Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
7 giu 2022

Tentano di rubare di nuovo lo stesso scooter

7 giu 2022
Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in piazza XX Settembre fermando il ladro
Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in piazza XX Settembre fermando il ladro
Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in piazza XX Settembre fermando il ladro
Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in piazza XX Settembre fermando il ladro
Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in piazza XX Settembre fermando il ladro
Una pattuglia dei carabinieri è intervenuta in piazza XX Settembre fermando il ladro

Rabbia e tensione alle stelle ieri mattina in piazza XX Settembre per il tentato furto dello scooter di una donna davanti al negozio Wind. Il mezzo era già sparito tra sabato domenica notte e la proprietaria insieme ai suoi familiari era riuscita a ritrovarlo abbandonato, in apparenza, nei dintorni.

Il ladro con una chiavetta passepartout era riuscito a metterlo in moto e a portarlo via. Poi il ritrovamento fortuito. A quel punto la donna derubara e i suoi familiari hanno ricollocato lo scooter nello stesso posto dal quale era stato trafugato, ma questa volta lo hanno dotato di un fermo antifurto applicato ad una ruota a prova di scasso e hanno atteso che il malvivente ripassasse.

Infatti ieri nella tarda massinata, quando i negozi erano chiusi il ladro, un giovane straniero irregolare, si è rifatto vivo e sperando di non essere visto ha tirato fuori dalla tasca la chiave passepartout e ha messo in moto lo scooter senza accorgersi del fermo. Quando ha accelerato per sparire il ciclomotore si è impennato ed è caduto a terra finendo in trappola. La proprietaria dello scotter con il marito e la figlia hanno chiamato i carabinieri che sono arrivati rapidamente. I militari dell’Arma hanno bloccato e arrestato il giovane straniero al quale era stato impedito di fuggire in attesa dell’arrivo delle forze dell’ordine.

Quando lo straniero ha provato a respingere le accuse dichiarandosi innocente, è esplosa la rabbia della donna derubata e dei suoi familiari- "In questa zona i ladri hanno libertà di circolare indistirbati. – hanno gridato – Dopo essere stati arrestati li ritroviamo in strada perché liberati dopo poco. Prima o poi qualcuno regirà...".

M.D.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?