Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
21 giu 2022

Tor del Sale, il punto sulle bonifiche

Piombino, sopralluogo congiunto dell’assessore regionale Monia Monni e del sindaco Francesco Ferrari

21 giu 2022
Il sopralluogo con Monni e Ferrari
Il sopralluogo con Monni e Ferrari
Il sopralluogo con Monni e Ferrari
Il sopralluogo con Monni e Ferrari
Il sopralluogo con Monni e Ferrari
Il sopralluogo con Monni e Ferrari

Ex centrale Enel di Tor del Sale, proseguono a ritmo serrato gli smantellamenti. Ieri l’assessore regionanale Monia Monni ha effettuato, insieme al sindaco Francesco Ferrari e ad alcuni assessori, un sopralluogo al cantiere. L’invito è arrivato dalla proprietà per effettuare così gli aggiornamenti in merito agli interventi in corso sul sito.

"Insieme al sindaco di Piombino abbiamo fatto un sopralluogo all’ex centrale elettrica di Enel - ha spiegato l’assessore regionale Monni - dove è in corso un importante progetto di riqualificazione, realizzato grazie anche all’imponente lavoro di bonifica curato proprio da Enel. Un progetto che consentirà di recuperare il sito secondo criteri di sostenibilità ambientale e renderlo fruibile dal punto di vista turistico e ambientale. L’area, una volta recuperata, sarà infatti utilizzata per realizzare una struttura ricettiva e fungere da polo di attrazione turistica per tutto il territorio". L’assessore regionale Monni ha ricordato anche la particolarità dell’area dove è presente un’importante Oasi naturalistica del Wwf destinata a crescere. Infatti "Nella zona si trova anche l’Oasi Wwf di Orti Bottagone a cui la proprietà del sito ha ceduto ulteriori 10 ettari per allargare l’area protetta" ha sottolineato l’assessore Monni.

Tor del Sale spa ha acquistato la centrale dismessa da Enel e sta procedendo con le opere di smantellamento necessarie a trasformare l’area in una struttura ricettiva.

"L’intervento sulla ex centrale – ha detto il sindaco Ferrari – è un simbolo di quello che il Comune e i cittadini vogliono per Piombino: bonificare, smantellare e puntare sul turismo. Quello che Tor del sale spa sta portando avanti, anche con la collaborazione di Enel, è un progetto di riqualificazione esemplare per il quale la città è grata perché esattamente in linea con l’idea che Piombino ha del suo futuro. Proprio per questo l’Amministrazione è e sarà al fianco delle aziende che vorranno portare avanti azioni virtuose come questa".

I cantieri riguardano tutta la centrale termoelettrica Torre del Sale, fuori servizio dal 2015 e oggi in passata da Enel a Stigliano Sviluppo (si parla di un prezzo di 50milioni di euro) per la riqualificazione del sito in chiave di sostenibilità a vocazione turistica, ambientale e commerciale. Stigliano Sviluppo ha costituito la ’Tor del Sale Spa’ Spa che gestirà la nuova fase di costruzione. Dopo la demolizione delle caldaie, si passa alle turbine, i fabbricati macchine, la sala quadro e gli edifici adibiti ad ufficio. L’ultimo step coinvolgerà le ciminiere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?