Tre balene avvistate vicino al promontorio di Piombino, tra Populonia e Salivoli. Uno spettacolo ripreso anche da un video di Andrea Magri, noto titolare de le Vie degli Etruschi, ormeggi, noleggio barche e servizi al turismo di Baratti. L’avvistamento è avvenuto a circa 100 metri dalla costa, ma in quel tratto di mare la scogliera scende a picco e già a cento metri dalla riva si arriva a un fondale di oltre 25 metri. Uno spettacolo, una dietro l’altra, le tre balene, con gli sbuffi delle loro respirazione (i cetacei sono mammiferi e devono emergere per prendere ossogeno) che hanno subito destato l’attenzione di Magri in navigazione con la sua barca. L’avvistamento di balene in qesto periodo non è nuovo, i cetacei si spostano verso le acque profonde del golfo di Genova e di Marsiglia, il gioco delle correnti infatti le arricchisce di cibo e ossigeno. Qualche giorno fa era stata vista la balena ’codamozza’ al largo di Pianosa da una imbarcazione del diving center di Campo dell’Elba. Anche in questo caso il cetaceo, già avvistato in Sicilia una settimana prima, era in viaggio verso nord dove si trova l’area più grande del Santuario delle balene e dei delfini, la zona protetta italo-francese. Il nostro mare, quindi continua a regalare emozioni e a dimostrare tutta la sua vitalità, nonostante i problemi di inquinamento.