Carabinieri (Foto archivio)
Carabinieri (Foto archivio)

Piombino, 9 luglio 2019 – Muore turista per un malore fatale. Solo in serata i carabinieri di Piombino sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo.

Erano da poco passate le 17 quando un uomo si è sentito male al porticciolo di Marina. Sono stati chiamati subito i soccorsi, l’uomo è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Villamarina con l’ambulanza della Croce Rossa, ma dopo pochi minuti è deceduto per arresto cardiaco.

L’uomo con sé non aveva documenti e nessuno al porticciolo lo conosceva. I carabinieri di Piombino grazie ad una chiave ritrovata nella tasca dei pantaloncini dell’uomo sono riusciti a risalire all’identità. Gli uomini dell’arma hanno pensato che si trattasse di una chiave di un albergo del centro storico. E avevano ragione. In un albergo era registrato l’uomo, Giancarlo Branca 72 anni di Castel San Pietro Terme in provincia di Bologna, con la moglie e il figlio. Erano arrivati due giorni fa a Piombino per una vacanza che si è trasformata in tragedia.