Quotidiano Nazionale logo
30 gen 2022

’Tutte le mele di Annie’ Chi è Valentina?

Livorno, successo sui social della giovane livornese cresciuta al Vespucci e approdata alle Belle Arti

Valentina Savi, illustratrice di 25 anni che ha avuto grande successo con le pagine ’TuttelemelediAnnie’
Valentina Savi, illustratrice di 25 anni che ha avuto grande successo con le pagine ’TuttelemelediAnnie’
Valentina Savi, illustratrice di 25 anni che ha avuto grande successo con le pagine ’TuttelemelediAnnie’

Arte e creatività, insicurezze e certezze, sogni e disegni. Ci sono tante cose nella testa di Valentina Savi, illustratrice 25enne che si è contraddistinta nel mondo dei social grazie ai suoi sketch e alla sua pagina ‘TuttelemelediAnnie’. Laureata all’Accademia delle Belle Arti, la sua idea è nata durante il periodo di pandemia aveva bisogno di trovare stabilità sfruttando così la sua attitudine al disegno che le ha fatto aprire pure un e-commerce. Già dai tempi del Vespucci si vedevano le qualità della livornese. Chi è Valentina? "È un’eterna indecisa che si è fatta indicare la strada dalla pandemia. Se non fosse stato così sarei stata anni a flagellarmi". E TuttelemelediAnnie invece? "Una pagina che nacque per noia, mi metto a disegnare con un quadernino riprendendo frasi di canzoni di artisti indipendenti. Andò bene da subito perché nel 2017 era l’anno dell’indie italiano e i gruppi condividevano i miei sketches e così è esplosa". Come è nata questa passione?"Da piccola disegnavo sempre, creavo cose". Dal Vespucci alle Belle Arti? "Quando scegli le superiori sei piccolo e in quel momento scelsi questa strada. Credo sia stata la più giusta perché mi ha permesso di vivermi questa passione senza competizione con gli altri, in serenità". Cosa le ha insegnato la sua scuola superiore? "Sicuramente le esperienze, è una scuola molto aperta sul fronte internazionale. Mi ha dato la possibilità di viaggiare e fare un Erasmus in Irlanda. Ero lontana da casa e per qualsiasi cosa dovevo cavarmela da sola. Ci sono poi tantissime attività correlate che non per forza seguono il programma scolastico. Questo è un bene perché sviluppano la creatività dei ragazzi". Qual è la ‘scuola-perfetta’? "Dovrebbe incentivare le passioni dei suoi studenti, vorrei vedere tanta concretezza e meno teoria. Ci sono tantissime nuove professioni che spesso vengono etichettate come ‘sbagliate’ perché creative, non va bene. E ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?