Quotidiano Nazionale logo
2 mar 2022

Un bosco di essenze sull’isola carcere Il progetto voluto dal direttore Mazzerbo "La cura del territorrio migliora tutti noi"

Il Direttore del carcere di Gorgona Carlo Mazzerbo, con il Tenente Colonnello Massimo Celati, Comandante del reparto Carabinieri Biodiversità di Cecina, ha promosso una iniziativa di “forestazione” sull’isola che vedrà coinvolte le Associazioni di volontariato. Cinquecento piantine di roverelle, lecci e sughere di pregio saranno piantumate sabato 5 marzo sull’isola, su aree già valutate dal Corpo dei Carabinieri Forestali, dai volontari dell’Associazione Reset guidati dal Presidente Giuseppe Pera e quelli di Anpana coordinati dal Presidente Franco Fatappiè. Il Direttore Mazzerbo ci ha dichiarato che "l’iniziativa assume un valore particolare in un carcere, perchè la cura del territorio arricchisce e migliora noi tutti. In un carcere rappresenta la possibilità e l’auspicio di poter lasciare a chi verrà un posto migliore".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?