Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Calcio dilettanti nella bufera: Us Livorno presenta esposto congiunto con Tau

"Purtroppo nella partita  si sono verificati comportamenti che non avevo mai visto in 40 anni di calcio e che potrebbero configurare un'ipotesi di illecito ai danni del Livorno"

paolo toccafondi presidente acprato
Paolo Toccafondi

Livorno, 12 maggio 2022 - Dopo le accuse sulla presunta partita falsata, non si fermano le polemiche sul calcio dei dilettanti toscano. Nel pomeriggio di oggi 12 maggio, la Us Livorno 1915 ha deciso di presentare ufficialmente un esposto congiunto con il Tau Calcio di Altopascio per illecito sportivo alla procura federale e alla lega competente nei confronti del Figline 1965 in merito alla partita poule di promozione del campionato di Eccellenza toscana giocata nella giornata di ieri, 11 maggio, tra Tau e Figline e finita 5 a 1 per la formazione lucchese.

L'annuncio arriva direttamente dal presidente del Livorno calcio, Paolo Toccafondi nel corso di una conferenza stampa. "Purtroppo nella partita di ieri - ha detto Toccafondi - si sono verificati comportamenti ascrivibili ai giocatori e alla società del Figline che non avevo mai visto in 40 anni di calcio e che potrebbero configurare un'ipotesi di illecito ai danni del Livorno. Motivo per cui ho l'obbligo di tutelare la nostra grande famiglia e la nostra società".

Al centro dell'esposto ci sarebbero le tre reti segnate nei minuti finali dal Tau, tra il 90' e il 94', che il Figline, ormai sconfitto (era sotto 2-1), avrebbe incassato in modo "generoso" proprio per costringere così il Livorno, che domenica dovrà affrontare i lucchesi all'Armando Picchi ad un unico risultato, la vittoria, per ottenere la promozione in serie D. Risultato questo che permetterebbe anche ai fiorentini di essere promossi come seconda classificata. In base al regolamento la poule promozione prevede infatti che a parità di punteggio tra le tre squadre, al momento Figline è in testa con 5 punti mentre Livorno e Tau sono entrambe a 4 con una partita ancora da giocare, venga considerata la differenza reti. Se il prossimo match tra Livorno e Tau finisse dunque in parità, proprio in virtù delle 3 reti in più segnate ieri dal Tau nel recupero, la squadra lucchese sarebbe promossa, mentre il 
Livorno sarebbe costretto a giocare un ulteriore eventuale spareggio con il Figline in campo neutro. 

Dopo il match di ieri, 11 maggio,  le pagine Facebook di Tau calcio e Figline sono state inondate dai tifosi livornesi con centinaia di commenti indignati per l'accaduto. Lo stesso Tau Calcio ieri aveva addirittura pubblicato un post in cui si prendevano le distanze da quanto successo in campo. "La società Tau Calcio - si legge nel post - anche a seguito dei molti messaggi che ci sono arrivati in queste ore chiedendo spiegazioni, ci tiene a prendere le distanze da quanto successo, negli ultimi dieci minuti di gioco, durante la partita contro il Figline, perché queste logiche e questi comportamenti sono fuori dalla nostra cultura sportiva. Siamo spiacenti del comportamento dei nostri avversari che, sul 3-1, hanno deciso di smettere di giocare fornendo un brutto spettacolo a tutti i tifosi accorsi sugli spalti dello stadio di Altopascio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?