Quotidiano Nazionale logo
9 gen 2022

Val di Cornia Tutti i numeri delle vaccinazioni

L’adesione alla campagna vaccinale è alta in val di Cornia, ma se poi si va ad esaminare le percentuali di vaccinati nelle singole classi di età si scopre che alcune fasce hanno aderito meno. In base al report dell’Asl Nord Ovest che indica la copertura con primo ciclo vaccinale (due dosi) nei comuni delle Valli Etrusche, si può vedere che la percentuale di copertura varia da Comune a Comune. Ad esempio nella fascia d’età fra 30 e 39 anni a San Vincenzo è vaccinato solo il 68,9%, mentre a Piombino l’81%, a Campiglia il 78%, a Suvereto altra percentuale bassa 71,6%. Le percentuali più basse a Sassetta, solo il 49% fra 20 e 29 anni, il 65,8% fra 40 e 49 anni, il 65% fra 50 e 59 anni. Molto meglio le percentuali degli over 80: in quasi tutti i Comuni della val di Cornia la percentuale è intorno al 90%, a Piombino del 93%, a Campiglia del 94%. Con il 20-25% di non vaccinati fra i trentenni, quale l’impatto su tutto il sistema dei tamponi e quanto incida questa fascia sui contagi, visto che si tratta di persone che hanno in media anche una vita sociale piuttosto vivace. Molto meglio i giovani tra i 12 e i 19 anni vaccinati: l’81,6% a San Vincenzo, l’82,4% a Piombino, l‘80,1% a Campiglia, l’80,6% a Suvereto.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?