Veicoli nei posti riservati ai disabili, sui marciapiedi e sulle strisce: 533 multe in due settimane

L’assessore Raspanti: “Le sanzioni non sono fini a se stesse, ma mirano a rendere le persone più consapevoli”

Polizia municipale

Polizia municipale

Livorno, 12 agosto 2023 – La polizia municipale di Livorno ha svolto nelle ultime due settimane una serie di attività mirate a sanzionare chi parcheggia in modo tale da ostacolare le persone con ridotta autonomia motoria: persone con disabilità, anziani, bambini e persone che conducono passeggini. Nella settimana tra il 24 luglio e il 30 luglio sono state comminate 279 sanzioni, tra il 31 luglio e il 6 agosto ne sono state comminate 254.

La campagna di controllo ha colpito non soltanto chi ha parcheggiato senza averne titolo sui posti per invalidi, ma anche chi ha parcheggiato su marciapiedi o su attraversamenti pedonali.

“L’obiettivo - spiega l’assessore al sociale Andrea Raspanti - è contrastare i comportamenti barriera, cioè quelle condotte che limitano la libertà delle persone che si spostano con maggiore difficoltà. L’amministrazione sta agendo, insieme alle associazioni del territorio e al garante, per sensibilizzare la cittadinanza a una nuova cultura dell’accessibilità e dell’inclusione. A breve partiranno altri interventi di adeguamento degli spazi urbani. Le sanzioni non sono fini a se stesse, ma mirano a rendere le persone più consapevoli. Un’auto sulle strisce, sul posto riservato alle persone con disabilità o su un marciapiede non sono solo infrazioni del codice della strada: danneggiano chi già si muove con difficoltà, limitandone la libertà”.