Guardia di finanza (Foto archivio)
Guardia di finanza (Foto archivio)

Livorno, 11 giugno 2019 - Non ha dichiarato 800mila euro riscossi per la vendita di una villa nel Golfo dei Poeti (La Spezia). L'amministratore di una società immobiliare di Livorno così è stato segnalato dalla Guardia di Finanza di Livorno alla Procura della Repubblica presso il Tribunale labronico. Un 70enne, residente a Pisa, nel 2017 ha venduto la prestigiosa villa edificata nel comune di Lerici (La Spezia), sulle colline che sovrastano il Golfo dei Poeti, noto nell'ottocento come meta di poeti britannici.

Oltre al fabbricato, venduti anche i terreni attorno all'edificio, per oltre 2 ettari e un box auto nel centro sempre di Lerici. Analizzando a fini antiriciclaggio i flussi bancari, le fiamme gialle del Nucleo di polizia economico-finanziaria di Livorno hanno individuato le rilevanti movimentazioni di denaro sui conti dell'impresa che, vista l'assenza di dichiarazioni fiscali, risultava formalmente inattiva. 

Le successive indagini hanno consentito di ricostruire la reale operatività della società, ricalcolandone il reddito (non dichiarato), pari a oltre 570.000 euro. L'evasore, totale, ora dovrà rispondere del reato di omessa dichiarazione e riceverà l'accertamento tributario, ai fini Ires ed Irap, da parte dell'Agenzia delle entrate.