Presidio dell’Ugl venerdì dalle 9.30 alle 12.30 davanti al Comune. Sarà presente il segretario provinciale di Ugl Metalmeccanici Claudio Lucchesi, insieme ad una delegazione di operai. Sarà consegnato al sindaco Francesco Ferrari un documento redatto dalla Federazione nazionale Ugl, che verrà poi inviato anche al Prefetto e che le varie federazioni territoriali di Uglm consegneranno a tutti i Prefetti d’Italia. Sarà anche l’occasione "per sollecitare le istituzioni a farsi portavoce con il Governo – spiega la Rsu Jsw Ugl - per richiamare l’attenzione sulla vertenza di Piombino e per rimarcare la nostra totale insoddisfazione e preoccupazione dopo l’incontro tra i vertici aziendali e il Governo del 12 giugno scorso, incontro che non ha visto la presentazione di un Piano industriale da parte di Jindal, ma solo una richiesta di aiuto economico. Come sindacato restiamo perplessi di fronte alle insistenti voci che vorrebbero Marco Carrai come nuovo Ad della società. Ci domandiamo quali competenze abbia Carrai rispetto al settore siderurgico? Ci auspichiamo che il nuovo Ad venga scelto anche in base alle sue competenze specifiche".