Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
25 mag 2022

Viale Italia, la rivoluzione della mobilità Limiti, ordinanze, autovelox: cosa cambia

Livorno, pugno duro dell’assessore Cepparello: "Il nuovo piano sarà approvato entro la primavera del 2023. Tanti miglioramenti"

25 mag 2022
michela berti
Cronaca

di Michela Berti

Saranno undici a fine lavori gli attraversi pedonali rialzati sul Viale Italia. Sono in corso, proprio in questi giorni, i lavori per garantire una maggiore sicurezza davanti ai Bagni Pancaldi. Strisce pedonali rialzate e, quaranta metri prima, scatta il limite di velocità a 30 chilometri orari. Ieri abbiamo percorso tutto il litorale cittadino, dai Rex fino alla rotatoria dei Quattro Mori. Abbiamo contato 40 attraversamenti pedonali, alcuni ben segnalati da luci lampeggianti altri un po’ sbiaditi, e una velocità che, dalla Rotonda d’Ardenza fino al centro città si attesta ormai a 30 Km orari. Ci siamo attenuti ai limiti indicati ma le auto, incuranti dei dissuasori, ci anno tranquillamente sorpassato superando la velocità imposta dalla segnaletica. Ecco che, per ridurre ancora la pericolosità della strada, la Cepparello annuncia novità in vista dell’estate. "Intanto faremo una linea bianca tratteggiata davanti agli stalli lungo tutto il lungomare che delimita una piccola fascia di rispetto per fare in modo che coloro che scendono dalle auto lo facciano in massima sicurezza" dice la Cepparello che aggiunge "sarà una riduzione della carreggiata solo ottica". Poi saranno varate due ordinanze per impedire la svolta a sinistra sia da via del Mare verso il Viale Italia, sia da via Meyer verso il viale Italia. "Sono due punti molto pericolosi – dice la Cepparello – e la svolta a sinistra sarà vietata". Ovviamente torneranno gli autovelox che imporranno il rispetto dei limiti di velocità. "Abbiamo commissionato uno studio sui flussi di traffico all’incrocio via dei Funaioli e viale Italia – annuncia l’assessore – vorremmo poterlo tenere acceso anche di notte perchè quel punto è veramente molto pericoloso. Per fare la richiesta servono dati estivi, per questo la rilevazione partirà nel mese di giugno". Il piano della mobilità sarà varato a primavera 2023, ci sta lavorando la Sintagma alla quale il Comune ha chiesto uno studio per superare gli errori sulla viabilità che sono stati fatti dalle passate amministrazioni e che hanno congestionato il traffico, nelle ore di punta, dal Ponte Santa Trinità fino al cantiere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?