Forte maltemo nel Livornese
Forte maltemo nel Livornese

Livorno, 31 ottobre 2019 - Una forte ondata di maltempo ha investito la costa livornese. I maggiori disagi si sono registrati a Cecina e Rosignano Marittimo. Numerose le segnalazioni di strade allagate e corsi d'acqua in piena. I vigili del fuoco hanno lavorato senza sosta per liberare strade colme di acqua e cantine allagate. Per una quindicina di minuti, a causa dell'allagamento dei binari alla stazione di Rosignano Solvay, è stata anche interrotta la linea ferroviaria Tirrenica e alle 17 è stata ripristinata, mentre per lo stesso motivo è stato chiuso il sottopasso di via dei Cipressi. Al momento, spiegano dal comando dei vigili del fuoco, sono una quindicina gli interventi richiesti tutti per problemi di ricezione del sistema fognario.

Nella stessa zona sempre a causa dei rovesci intensi del pomeriggio si è verificato uno smottamento sulla provinciale che collega Rosignano Marittimo a Castelnuovo della Misericordia: il traffico è stato interrotto circa mezz'ora per permettere ad una ditta incaricata dalla polizia provinciale di provvedere alla pulizia della carreggiata. All'isola d'Elba, sulla strada comunale della Cotoncella a Marina di Campo, caduto invece un grosso pino, danneggiando la sede stradale: sarà necessario un sopralluogo dei tecnici di Asa per verificare che le tubazioni sottostanti non abbiano subito danni. 

Nell'arco di 24 ore sono caduti oltre 100 mm di pioggia nell'arco di 24 ore, con un picco di circa 60 mm tra le 12.30 e le 16 di oggi. È quanto registrato dal pluviometro di Rosignano. Le criticità maggiori si sono verificate a monte dell'abitato di Vada, con allagamenti nei pressi di via della Torre e una modesta tracimazione del Fosso Vallecorsa. Il temporaneo allagamento di alcune strade è stato registrato anche a Rosignano Solvay e a Castiglioncello. Si sono allagati i sottopassi di via dei Cipressi e di via Forlì, dove è scattato l'allarme di sicurezza e si sono attivate le pompe idrovore. Caduti due alberi ad alto fusto a Castiglioncello e uno a Rosignano, saranno rimossi il prima possibile». «Attualmente - conclude la nota - le principali criticità sembrano rientrate, ma la situazione continua ad essere monitorata».

Intanto la sala operativa della protezione civile regionale ha prorogato fino alla mezzanotte di oggi il codice giallo emesso ieri per temporali forti, limitandolo alla zona compresa tra l'Arcipelago, la costa sud-occidentale e l'area interna adiacente (Maremma e bacino Ombrone grossetano). Oggi, giovedì, precipitazioni sparse, più probabili e frequenti sulle province centro meridionali. Possibilità di temporali, localmente forti in Arcipelago e sulla costa. Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione " Allerta meteo" del sito della Regione Toscana.