np_user_4025247_000000
FRANCESCO INGARDIA
Sport

Agostini, il nuovo pivot della Libertas Livorno: “Sono fiero di essere qui"

Presentato l’ultimo colpo del mercato amaranto: “Questa è un’ottima piazza per fare bene e divertirsi"

Livorno, 3 marzo 2023 – «La Libertas è una squadra con una grande storia, sono fiero e onorato di essere qui. Per rappresentare questa maglia serve avere personalità. E penso che Livorno sia un’ottima piazza per far bene e per divertirsi».

Queste le parole a caldo di Pietro Agostini, nuovo tesserato amaranto della Libertas Livorno 1947, alla presentazione che la società ha a lui riservato ieri pomeriggio presso la sede del nuovo sponsor della LL sugli Scali d’Azeglio. Per coach Andrezza si tratta di un ingresso importante nel roster dei giocatori a disposizione.

Stiamo parlando di un pivot di 206 cm per 102 kg con ottimi numeri dal campo: 36% da 3, 36% da 2 con 7.2 punti di media e 5.2 rimbalzi. Agostini è un classe ‘99, nato il 2 ottobre, reduce da 5 anni importanti «di formazione cestistica» negli Stati Uniti, e finito nel mirino della LL dopo “le 3 ‘bombe’ - triple, ndr - scaricate contro di noi quando ancora con la maglia dell’Andrea Costa Imola», ha spiegato alla conferenza stampa di ieri il General Manager Gianni Mannucchi. La società della Libertas aveva annunciato l’arrivo del ragazzo anche tramite post Facebook in cui dava un conto della biografia del ragazzo. «Ho frequentato la High School negli Stati Uniti a New York e Boston prima di iscrivermi all’Università Kennesaw State di Atlanta», aveva dichiarato il ragazzo in una piccola intervista pubblicata sui canali ufficiali della società.

In quella circostanza Agostini si era soffermato anche su alcune delle skills del suo bagaglio tecnico: «Sono un giocatore a cui piace molto aprire il campo, nonostante l’altezza. Ho una buona mano, anche se tutto andrà dimostrato sul campo». Il giocatore è stato dipinto e presentato come un «quinto atipico perché oltre a trovarsi bene nel pitturato, tira molto da 3 punti al punto che negli States lo avevano ribattezzato ‘The Shooter’, il tiratore». Fatto ritorno in Italia Agostini ha giocato in serie B a Cividale, Cesena, Molfetta e Lumezzane prima della parentesi all’Andrea Costa Imola, franchigia di ultima destinazione prima del suo ‘atterraggio’ a Livorno, sponda Libertas. Nel curriculum, il neo acquisto può anche vantare anche il titolo di Campione d’Italia di Pallacanestro 3x3 Fip che gli è valso tra le altre cose l’ingresso nel giro della nazionale azzurra di questa specialità.

Francesco Ingardia