Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
23 mag 2022

Bene Efesto e La Provvidenza Ma il successo è del torneo

La classica gara regionale di bocce paralimpiche è andata in scena al bocciodromo di San Vincenzo

23 mag 2022
Novantuno gli atleti in gara
Novantuno gli atleti in gara
Novantuno gli atleti in gara
Novantuno gli atleti in gara
Novantuno gli atleti in gara
Novantuno gli atleti in gara

Numeri da record per il Trofeo BocciHabile, la classica gara regionale di Bocce paralimpiche, la cui undicesima edizione è andata in scena al Bocciodromo Comunale di San Vincenzo. Ad organizzarla sono stati l’Associazione La Provvidenza di Piombino, la Bocciofila San Vincenzo e FIB Federazione Italiana Bocce Toscana, che l’ha inserita nel proprio circuito di gare paralimpiche. L’11° Trofeo BocciHabile a squadre è andato all’Efesto Rosignano, secondo posto per la Piombinese-Associazione La Provvidenza, mentre al terzo si è classificata la Bocciofila Pieve a Nievole. 91 i boccisti con disabilità intellettivo relazionale giunti da tutta la Toscana per contendersi il BocciHabile 2022 nelle specialità squadre, individuale e coppia. Si tratta dell’edizione più partecipata di sempre, e della gara di bocce paralimpiche DIR con il maggior numero di giocatori in assoluto. Foltissima la rappresentanza della zona costiera della Valdicornia con i 20 giunti da Rosignano con la divisa dell’ASD Efesto, i 12 della Piombinese-La Provvidenza, i 12 esordienti della Bocciofila Valdicornia di Venturina e gli 8 rappresentanti di San Vincenzo. Il Circolo Bocciofilo Grossetano ha poi schierato 7 giocatori, la storica società ASHA Pisa di Pontedera ne ha messi in campo 5, mentre in 18 sono giunti dal pistoiese con la divisa di Pieve a Nievole. "Sono numeri incredibili, che hanno superato ogni più rosea previsione - dice il presidente di Federbocce Toscana Giancarlo Gosti – il lavoro di FIB e soprattutto delle società bocciofile del territorio è ripagato dall’adesione a queste manifestazioni. In Toscana abbiamo 230 bocciofili paralimpici tesserati e regolarmente praticanti e nuove realtà ". "Da anni organizziamo BocciHabile e dopo due anni di stop vedere il bocciodromo pieno ci dà grande soddisfazione" afferma Giovanni Basso, presidente dell’Associazione La Provvidenza di Piombino capofila dell’organizzazione. "Abbiamo messo in moto da tempo la macchina organizzativa, che ha coinvolto oltre 200 persone tra giocatori, accompagnatori, pubblico, staff organizzativo e volontari e il risultato è stato eccezionale. Ringrazio l’amministrazione comunale di San Vincenzo, la Bocciofila di San Vincenzo e tutte quelle del territorio, i volontari".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?