Marsura
Marsura

Livorno, 8 novembre 2019 - Il Livorno gioca a Venezia (sabato ore 15) ed è chiamato alla conferma dopo la vittoria di sabato scorso contro la Juve Stabia.

"Non ci sono alibi - dice l'allenatore amaranto Roberto Breda - la forza del Venezia è il modo di stare in campo, è una squadra difficile da affrontare. Ma noi vogliamo fare una buona gara per portare a casa punti, sapendo che ci sarà da soffrire ma che potremo anche spingere". "Questa settimana siamo riusciti a lavorare nonostante l'acqua - prosegue il tecnico - tra sintetico e stadio. Il lavoro si è basato anche sul tempo, ma è stata fatta una buona settimana, anche per Luca Rizzo è stata la migliore da quando è con noi. Pensiamo a trasformare in punti quanto di buono fatto sui campi in questi giorni".

Sarà il match di due ex importanti: Aramu nel Venezia e Marsura nel Livorno. Il Venezia tra le mura amiche fatica a decollare. Una vittoria, tre sconfitte e un pari per la squadra di Dionisi al Penzo: i 13 punti in classifica sono frutto quasi totale della resa in trasferta. Solo un punto nelle ultime tre gare per il Venezia, giunto proprio nell’ultimo turno ad ascoli. Quattro punti nelle gare interne per i veneti: ko con Cremonese (1-2), Chievo (0-2) e Pordenone (1-2). I numeri del Venezia parlano di 12 gol fatti e 13 subiti. Il miglior marcatore lagunare è Capello, a quota 4.

Probabili formazioni
VENEZIA (4-3-1-2): Lezzerini; Fiordaliso, Modolo, Cremonesi, Ceccaroni; Zuculini, Vacca, Suciu; Aramu; Montalto, Bocalon. A disp. Bertinato, Pomini, Casale, Simeoni, Lakicevic, Gavioli, Lollo, Di Mariano, Zigoni, Capello.
LIVORNO (3-4-3): Zima; Boben, Gonnelli, Bogdan; Del Prato, Luci, Agazzi, Porcino; Marras, Raicevic, Marsura. A disp. Plizzari, Ricci, Di Gennaro, Gasbarro, Morganella, A. Rizzo, L. Rizzo, Rocca, Viviani, Braken, Mazzeo, Murilo. All. Breda