Lo stadio "Armando Picchi" di Livorno
Lo stadio "Armando Picchi" di Livorno

Livorno, 10 maggio 2021 - I soci di maggioranza della As Livorno calcio hanno chiesto oggi al presidente e al sindaco unico di convocare l'assemblea straordinaria per l'aumento di capitale sociale a titolo oneroso di 1 milione di euro, dando mandato all'ad di procedere alla rateazione in sede amministrativa dell'esposizione debitoria nei confronti delle gestioni amministrate dall'Inps a titolo di contributi e sanzioni.

È quanto si legge in una nota ufficiale della società amaranto, al termine dell'incontro tenutosi in mattinata circa gli sviluppi societari tra i rappresentanti dei soci T.k.m. Srls, Sicrea Srl e Spininvest Srl. Con riferimento alle trattative in corso per il passaggio di mano della società, si spiega ancora nella nota, in mattinata sono state riconfermate le trattative con il fondo Indiano riconducibile all'imprenditore indiano Yogesh Maurya e con l'imprenditore serbo Zoran Popovic con le condizioni e i termini per il subentro. Ritenuta invece irricevibile e priva di ogni rilevanza la proposta dell'ingegner Favilla, che si intende pertanto accantonata.

Infine i soci di maggioranza confermano la disponibilità di liquidità per far fronte ai fabbisogni finanziari sino al subentro di nuovi soci, compresi i debiti verso il Comune di Livorno «ampiamente coperti da fideiussione» che l'amministrazione potrà escutere.