La gioia del Livorno per la vittoria (Foto Novi)
La gioia del Livorno per la vittoria (Foto Novi)

Livorno, 5 agosto 2018 - Ce l'ha fatta il Livorno a passare il suo primo turno di Coppa Italia (il secondo in totale) nella sfida all'Armando Picchi contro la Casertana. Adesso per gli uomini di Lucarelli ci sarà il Crotone (domenica 12 agosto). Qualcuno si aspettava che contro avversari non quotatissimi ci fosse una maggior facilità di andare al turno successivo. Ma sappiamo quanto il calcio d'estate sia infido e nasconda insidie.

Con una preparazione ancora nelle gambe, agli amaranto non bastano 120 minuti per avere ragione dell'avversario: serve la lotteria dei penalty, che alla fine la squadra di Lucarelli vince. Proprio Lucarelli era l'uomo su cui tutte le attenzioni erano poste: l'ex attaccante amaranto era alla sua prima ufficiale da allenatore nello stadio che lo ha visto segnare un bel po' di gol.

Alla fine Cristiano non delude il suo popolo e lo accontenta. Ma si è rischiato il patatrac. L'attacco degli amaranto crea tanto ma finalizza poco. La Casertana resiste. Si va avanti con questo copione fino all minuto 86, quando Giannetti insacca il gol che sembra portare gli amaranto al turno successivo. Manca davvero poco alla fine. Ma l'insidia è dietro l'angolo.

Viene assegnato un rigore alla Casertana due minuti dopo e De Vena segna: tutto da rifare, i tifosi del Livorno si mangiano le mani sugli spalti. Servono i supplementari, ma qui non accade niente per due squadre che cominciano a sentire la pesantezza di una partita lunga e estenuante. Scattano quindi i rigori. Ne servono otto a testa, una serie anche questa lunghissima, ma il Livorno è più freddo e passa. 

Il tabellino

LIVORNO-CASERTANA 8-7 (dcr)

Livorno: Mazzoni, Di Gennaro, Dainelli (28′ Iapichino), Albertazzi, Parisi, Diamanti (26′ Valiani), Luci (64′ Murilo), Rocca, Porcino (107′ Maiorino), Kozak, Giannetti. A disposizione: Pulidori, Zima, Santini, Gemmi, Zhikov, Frick. Allenatore: Lucarelli

Casertana: Russo, Ferrara, Lorenzini, Pinna, Rainone, De Marco, Mancino (98′ Matese), Cigliano (62′ Santoro), Romano, Alfageme (104′ Chiacchio), De Vena. A disposizione: Amoroso, Forte, Ciriello, Squillante. Allenatore: Fontana

Arbitro: Guccini di Albano Laziale

Marcatori: 86' Giannetti, 88' De Vena (rig).