Facundo Colidio
Facundo Colidio

Livorno, 17 gennaio 2020 - Congelate per adesso le trattative societarie, l’attenzione torna al campo, visto che domani riparte il campionato del Livorno. E all’Armando Picchi arriverà l’Entella, formazione che occupa il quarto posto in classifica con ben 29 punti conquistati. Tre di questi proprio contro gli amaranto all’andata, arrivati grazie a un rigore quanto meno dubbio. Era un altro Livorno, ancora in costruzione ma con un’idea di gioco. Soprattutto non era una squadra depressa da una lunga serie di risultati negativi. Il pareggio a Empoli di fine anno ha risollevato un po’ il morale di Luci e compagni, ma ci sarà da attendere la sfida di domani per capire se la sosta avrà portato benefici o meno. Tramezzani affronterà questa partita con gli stessi giocatori di sempre, visto che dal mercato tardano ad arrivare i rinforzi necessari. Qualche piccola operazione sta andando in porto, ma sembra più contorno che piatto forte. Siamo alle firme con l’Inter per i prestiti di Xian Emmers e Facundo Colidio, che da lunedì dovrebbero essere a disposizione di Tramezzani. Il Livorno è a un passo anche dal prendere Domen Crnigoj, in arrivo dal Lugano. Il tecnico amaranto lo conosce bene e avrebbe dato il suo assenso per l’operazione (cartellino a 100.000 euro). E’ un centrocampista di destra, che all’occorrenza può giocare da trequartista o ala destra.
Sembra invece privo di fondamento lo scambio con la Salernitana tra Bogdan e Giannetti. A ora l’argomento non è stato portato sui tavoli del calciomercato a Milano. Sembra più un’idea, ma non è detto che si concretizzi, anche tenendo presente il fatto che Giannetti a luglio preferì andare a Salerno piuttosto che restare a Livorno. Mancano due settimane alla fine del mercato, adesso la società amaranto deve premere sull’acceleratore per mettere dentro qualche colpo importante.