Tino Parisi
Tino Parisi

Livorno, 7 giugno 2018 - Ventitré anni da compiere il prossimo 14 giugno, è Tino Parisi il primo acquisto della stagione del Livorno (biennale e opzione sul terzo). Il terzino destro, come anticipato da Il Telegrafo, è stato corteggiato fin dal primo istante in cui Sottil ha dichiarato di voler puntare sul 3-5-2, avendo le caratteristiche giuste per coprire tutta la fascia destra e all’occorrenza anche quella sinistra. Ad ufficializzare la buona riuscita dell’operazione è stato il dg Peiani, seguito a ruota dal Siracusa Calcio. La società siciliana «comunica di aver ceduto a titolo definitivo il calciatore Tino Parisi al Livorno Calcio, neo promosso in Serie B. Il terzino, classe 1995, approda quindi in cadetteria dove troverà ad aspettarlo un’altra conoscenza del recente passato ‘azzurro’, mister Andrea Sottil». «Non sono di molte parole e lo sapete – ha detto Tino Parisi salutando la piazza siciliana – e allora voglio semplicemente ringraziare la società, l’allenatore, i compagni di squadra e tutto lo staff. E voglio ringraziare i tifosi che mi hanno sostenuto in questo anno che ci ha regalato gioie e sofferenza. Vado via sereno perché sono convinto di lasciare il ricordo di un calciatore che si è impegnato al massimo ma soprattutto, ed è quello che conta di più, di un uomo per bene. Auguro il meglio alla squadra della mia città».

Si complica invece la strada per arrivare a Schiavone. Michele Puglisi, agente del centrocampista del Cesena, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito all’interesse del Padova sul suo assistito: «Il ragazzo è molto apprezzato da sempre sia da Bisoli e sia da Zamuner. Padova ha offerto un triennale ed è di sicuro una grande piazza. Stiamo ragionando, ma è normale che ci siano dinamiche da gestire considerato che siamo a inizio giugno e c’è ancora tanto tempo». Per l’attacco sono seguiti Melchiorri, La Mantia e Moncini.