Quotidiano Nazionale logo
28 mar 2022

Campori a fil di sirena Pielle batte la capolista

Nell’ultimo parziale la Elachem scende in campo decisamente motivat e solo una grande prestazione del quintetto di Andreazza risolve la gara

Pielle Livorno

67

Elachem Vigevano

64

UNICUSANO LIVORNO: Salvadori 5, Iardella 3, Lenti 20, Fin 8, Tempestini 3, Simonetti ne, Paoli ne, Campori 12, Di Sacco ne, Lemmi 5, Drocker 11. All. Da Prato.

ELACHEM VIGEVANO: Ferri 7, Gatti 11, Rossi 4, Procacci, Mercante 10, Peroni 8, Radchenko, Tagliavini ne, Spaccasassi ne, Giorgi 14, Kahnt ne. All. Piazza

Arbitri: Vaccarini e Luporini.

Note: parziali 12-11, 28-25, 50-42. Tiri da 2 Livorno 2035, Vigevano 1526. Tiri da 3 Livorno 522, Vigevano 936. Tiri liberi Livorno 1216, Vigevano 79.

Partita non adatta ai cuori deboli quella tra Livorno e Vigevano, con i padroni di casa della Unicusano che riescono a spuntare con il tiro alla scadere di Campori che condanna la Elachem alla sconfitta. La gara. Il primo quarto di gioco non è esattamente un inno alla bellezza. Le due squadre sembrano freddissime al tiro e nei primi 8 minuti di gioco sembra quasi una gara a chi commette più errori con i padroni di casa con cinque palle perse e Vigevano che risponde con un 314 dal campo tutt’altro che esaltante. Il primo quarto offre pochissimi spunti e in attesa che la contesa cominci a diventare più interessante è Livorno ad avere un piccolo vantaggio alla fine del primo parziale chiuso 12-11. Nel secondo parziale la gara diventa decisamente più divertente, le percentuali dal campo delle due squadre salgono: Lenti e Drocker decidono di prendersi più iniziative. Alla ripresa del gioco è la solita coppia Lenti-Drocker a tenere le redini dell’attacco livornese. A 10’ dalla fine il vantaggio di Livorno è ancora di 8 punti. Nell’ultimo parziale però la Elachem scende in campo decisamente motivata e con la coppia Giorgi-Mercante riesce a rimettere tutto in discussione, è una tripla di Peroni a firmare il 64-61 che fa da preludia a un finale tiratissimo. A 1’ dalla fine il risultato è in parità a quota 64 e a decidere la contesa cui pensa una tripla sulla sirena di Campori che firma il 67-64 finale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?