Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

Costa degli Etruschi per lo sport Consegnata la bandiera Aces 2022

La nostra zona si è aggiudicata il riconoscimento della Comunità Europea

La bandiera Aces 2022
La bandiera Aces 2022
La bandiera Aces 2022

L’Annual Awards Cerimony di Aces Europe si è trasferita, per problematiche connesse alla pandemia, alla Cappella di Sant’Uberto della Reggia di Venaria Reale, a Torino. La 22ª edizione, che assegna i riconoscimenti alle Città e alle Community dello Sport europee si è aperta con un minuto di silenzio, per ricordare le vittime del conflitto in Ucraina. A seguire, l’inno delle European Capital of Sport ha aperto la cerimonia di consegna della bandiera alla Regione Piemonte per il titolo Aces di Regione Europea dello Sport 2022 e, a seguire l’assegnazione delle 54 bandiere, da L’Aia (Olanda) Capitale Europea dello Sport 2022 e Madrid Capitale Mondiale dello Sport 2022, nonché le città di Guachené (Colombia), Indaial e Santo André (Brasile) e Konya (Turchia) Capitale Mondiale dello Sport 2023. Quindi è stata consegnata la Bandiera di European Community of Sport 2022, alla Costa degli Etruschi, per la quale erano presenti, in rappresentanza dell’intero Ambito, Cristiano Pullini (assessore al Turismo del Comune di Castagneto Carducci), Licia Montagnani (vice sindaco – assessore al Turismo del Comune di Rosignano Marittimo) e Stefano Ridi (coordinatore della canditura e del Turismo Sportivo dell’Ambito). "Mai come oggi, con lo spettro della guerra ai nostri confini, è compito dello sport promuovere quei valori etici di fratellanza, uguaglianza e solidarietà - ha affermato Cristiano Pullini – Per questo ringraziamo Aces Europe, in quanto la nostra candidatura è stata stimolo per sviluppare, insieme a partners importanti come il Coni, il Cip e l’Università di Pisa, una progettualità ambiziosa che mette al centro lo sport, come inclusione e benessere. Questo progetto ci accomuna alla Maremma Toscana Area Nord, territorio confinante con il nostro, che condividendo i nostri stessi obiettivi, si è aggiudicata il riconoscimento di Comunità Europea dello Sport per il 2023, permettendoci così, di creare un e vero e proprio passaggio di testimone. Insieme abbiamo sottoscritto una lettera d’intenti, che porterà ad un protocollo d’intesa, per sviluppare attività congiunte tra atleti afferenti al Coni ed al Comitato Italiano Paralimpico, con percorsi d’avvicinamento allo sport, stage formativi ed eventi amatoriali e agonistici. Perché insieme è meglio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?