Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

E’ ancora record mondiale Rowing, missione compiuta

A Bibbona abbattuto di 4 ore il tempo dei norvegesi detentori del primato. La squadra di Martelli ottiene un grande risultato grazie anche alle donne

E’ festa dopo il record
E’ festa dopo il record
E’ festa dopo il record

Missione compiuta per l’Italia Indoor Rowing, una selezione di 21 atleti canottieri che domenica, ha battuto il record del team norvegese di 65 ore, 11 minuti e 0,4 secondi.

Un weekend impegnativo quello all’interno del Park Hotel Marinetta, a Marina di Bibbona, che dopo la pausa dovuta alla pandemia è tornato ad ospitare il tentativo di record da parte della squadra italiana della disciplina riconosciuta dal Coni. A premiare la squadra mista che dalle 00.00 di venerdì fino a domenica ha superato il record mondiale dei 1000 chilometri con il tempo di 61 ore, 58 minuti, 41 secondi e 1 decimo è stato il vice Sindaco Enzo Mobilia: “un’esperienza davvero unica ed emozionante aver vissuto con loro i pochi minuti e chilometri che li separavano dal record. E’ stata un’occasione – ha sottolineato il vice Sindaco, Enzo Mobilia – per tornare ad incontrarsi nuovamente, a ricreare spazi di aggregazione attorno allo sport e, al tempo stesso, per una causa benefica: infatti, il ricavato delle donazioni effettuate durante i due giorni è stato devoluto all’associazione ‘Oliver accende un sorriso”. L’Italia Indoor Rowing è una selezione di canottieri che unisce eventi benefici a tentativi di record, “record che non avremmo superato senza il supporto del Park Hotel Marinetta, che mi sento davvero di ringraziare, insieme al vice Sindaco Mobilia – ha tenuto a precisare il capitano della squadra, Mauro Martelli – che è stato con noi tutto il tempo con grande umiltà e disponibilità”. La squadra ha stabilito il nuovo primato mondiale sui 1000 chilometri pesi leggeri misti in formazione large team (a Martelli e Said si sono aggiunte in squadra tre donne: Ornella Ricci mai dimenticata campionessa di canoa e Patrizia Pucci e Stefania Zanetti). Martelli, capitano della squadra, festeggia il 18esimo primato mondiale, atleta con più primati al mondo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?