Un tiro in sospensione di Filippo Di Sacco, combattente nato
Un tiro in sospensione di Filippo Di Sacco, combattente nato

Un gradito ritorno in maglia biancazzurra per l’Unicusano Pielle Livorno, che ha raggiunto un accordo con Filippo Di Sacco, alapivot di 198 centimetri, classe 2001. Di Sacco, originario di Pisa e del quale la Pielle detiene il cartellino, tornerà alla corte di coach Andrea Da Prato dopo la positiva esperienza al Basketball Lucca (Serie C Gold 20202021) e le due stagioni trascorse proprio in biancoazzurro (dal 2018 al 2020). Di Sacco muove i primi passi nelle file del Gmv Ghezzano, in attesa di trasferirsi (da Under 13) al Cus Pisa. Poi il passaggio alla Juve Pontedera, dove cresce, matura e con la cui maglia per due anni consecutivi conquista la qualificazione alle finali nazionali. Nel 2016 ha partecipato, sempre con la Juve, al prestigioso torneo di Barcellona salendo sul podio alle spalle del Real Madrid e dei padroni di casa blaugrana. Nel 20172018 ha invece fatto parte della squadra Under 18 Eccellenza e del roster della Serie C Gold della Pielle, offrendo un ottimo contributo in entrambi i contesti. "Tornare alla Pallacanestro Livorno è un grandissimo stimolo – ha dichiarato Filippo Di Sacco – e sono fiero di ritrovare un ambiente meraviglioso che già conosco. Ci tengo a ringraziare tutti coloro che hanno permesso tutto ciò, dalla società a coach Andrea Da Prato. Lavoreremo tutti insieme per ripetere la splendida stagione che la Pielle ha vissuto quest’anno, pur sapendo che la Serie B è un campionato ben più impegnativo".