Quotidiano Nazionale logo
28 feb 2022

Il gol di Vantaggiato al 95° salva il Livorno Squadra sotto tono nella gara col Cenaia

Gli avversari costruiscono cinque nitide occasioni da gol e mettono alla corda i ragazzi allenati da Buglio

Vantaggiato decisivo nella partita contro il Cenaia
Vantaggiato decisivo nella partita contro il Cenaia
Vantaggiato decisivo nella partita contro il Cenaia

CENAIA 1 LIVORNO 1 ATLETICO CENAIA (3-5-2): Serafini; Signorini, Fariello, Malara; M. Rossi, Puccini, Freschi, Arapi (65’ G. Rossi), Papini; Remedi (89’ Fornaciari), Cutroneo. All. Macelloni. LIVORNO (4-2-3-1): Mazzoni; Palmiero (60’ Giuliani), Giampà, Russo, Franzoni; Luci, Gargiulo (76’ Apolloni); Pecchia (71’ Petronelli), Bellazzini (45’ Durante), Frati (54’ Torromino); Vantaggiato. All. Buglio. Reti: 37’ Puccini, 95’ Vantaggiato Arbitro: Stefano Re Depaolini di Legnano Note: angoli 3-2, ammoniti Fariello, Giampà, Serafini, Torromino, Giuliani, Puccini. Per fortuna che c’è Daniele Vantaggiato. Il numero dieci amaranto salva il Livorno da una clamorosa sconfitta. Finisce in pareggio la gara tra Atletico Cenaia e US Livorno. Al ‘Masini’ di Santa Croce sull’Arno il punteggio è 1-1 con i ragazzi di Buglio autori di una prestazione davvero sottotono. I trecento tifosi al seguito hanno visto una squadra spenta e poco reattiva, a tratti vittima del gioco dei padroni di casa. L’Atletico Cenaia infatti si è resa pericolosa con almeno cinque palle nitide che hanno costretto Mazzoni a compiere parate straordinarie. È così che al 37esimo gli arancio-verdi sono passati in vantaggio con Puccini, bravo a sfruttare una clamorosa ingenuità della retroguardia amaranto. La reazione dell’US Livorno è arrivata soltanto a circa dieci minuti dalla fine. L’ingresso di Torromino infatti ha fatto carburare la squadra che ha assediato disperatamente l’area di rigore avversaria. La caparbietà dei ragazzi di Buglio è stata premiata al 95esimo con una punizione magistrale di Vantaggiato. Il Toro di Brindisi ha disegnato una traiettoria perfetta che ha battuto l’incolpevole Serafini. Un punto che, oggettivamente, sta stretto visti gli elementi di qualità della rosa amaranto ma che, grazie alla sconfitta della Cuoipelli, permette comunque di sorridere. Il Livorno infatti guadagna un punto in classifica portandosi a +5 sulla seconda. Resta il fatto che, però, è necessario un cambio di marcia. Una squadra così ha l’obbligo di essere dominante per tutti i novanta ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?