Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Il Livorno ricorda Morosini La tragedia dieci anni fa

Una serie di iniziative in memoria di Piermario, morto sul campo a Pescara. Una mostra delle maglie indossate dal calciatore e una messa in Duomo

Morosini nella gara di Pescara
Morosini nella gara di Pescara
Morosini nella gara di Pescara

Sono passati dieci anni da quel tragico Pescara-Livorno del 14 aprile 2012. Dieci anni senza Piermario Morosini che a soli 25 anni ci ha lasciato troppo presto. Qualunque tifoso, amaranto e non, si ricordo dove si trovava nell’attimo ha saputo della tragedia. Un dolore, quello della città di Livorno, che non passerà mai. È così che per ricordarlo nel suo decimo anniversario la società dell’Unione Sportiva Livorno 1915 ha organizzato una serie di iniziative per ricordare un ragazzo che resterà per sempre nel cuore di tutti gli sportivi. Con un comunicato ufficiale uscito sulle pagine social, gli amaranto hanno annunciato tre eventi molto importanti. Da lunedì 11 aprile fino a sabato 16 aprile, al Centro Commerciale Fonti del Corallo, ci sarà una mostra delle maglie indossate in carriera da Piermario, in collaborazione con l’associazione LIVE Onlus e con il nuovissimo progetto Amaranthus Museum di Ivano Falchini e Miki Garzelli. Martedì 12 aprile, invece, al Duomo di piazza Grande ci sarà alle 18 la messa in suffragio per Morosini con orchestra e coro diretti dal maestro Mario Menicagli: sarà presente la squadra al completo. Infine, sabato 16 aprile alle 15, in occasione della partita tra Tuttocuoio e Us Livorno allo Stadio Leporaia di Ponte a Egola valevole per l’ultima giornata di campionato, gli amaranto indosseranno maglie con la patch “Moro10”. Le maglie verranno poi messe all’asta dall’associazione LIVE Onlus per la raccolta fondi finalizzata all’acquisto di defibrillatori. Piermario ci ha lasciati troppo presto, la sua presenza si sente ogni volta che gli amaranto scendono in campo. La si sente quando i tifosi cantano e incitano la squadra. La sua memoria è scritta su una targa fuori dalla Gradinata, è nelle immagini all’interno dello stadio, è nei ricordi della gente. Dieci anni senza Piermario Morosini. Dieci anni sono volati via, ma quella partita rimarrà sempre dentro di noi.

Filippo Ciapini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?