Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
31 mag 2022

La Nazionale del vino ai campionati Europei

31 mag 2022
La squadra della nazionale Azzurra: gli 11 del vino
La squadra della nazionale Azzurra: gli 11 del vino
La squadra della nazionale Azzurra: gli 11 del vino
La squadra della nazionale Azzurra: gli 11 del vino
La squadra della nazionale Azzurra: gli 11 del vino
La squadra della nazionale Azzurra: gli 11 del vino

Dopo due anni di stop a causa della pandemia, da domani al 4 giugno in Repubblica Ceca si disputerà il “VinoEuro” 2022. Gli “11 del Vino” riprenderanno così ufficialmente le attività, per portare avanti il progetto di promozione dei vini e del buon bere, abbinata alla grande passione che gli italiani nutrono per il calcio. Nel campionato europeo vignaioli, alla luce dei gironi formati con le estrazioni fatte a Brno, gli azzurri dovranno vedersela con la Germania, la Svizzera e i campioni uscenti della Slovenia. Nel girone B invece si confronteranno la Repubblica Ceca, il Portogallo, l’Ungheria e l’Austria.

Il campionato si svolgerà in Moravia, storica regione vinicola ceca, tra Znojmo, Mikulov e Uherské Hradiště. Nelle diverse squadre, a scendere in campo, oltre a titolari e dipendenti delle diverse aziende vinicole associate, saranno anche giornalisti interessati alla cultura del buon bere, appassionati di calcio e universitari degli atenei che da tempo ormai seguono l’associazione europea con progetti volti a stimolare l’organizzazione produttiva e organizzativa all’insegna della sostenibilità. Un’attività quest’ultima portata avanti dalle Università di Pisa, Maribor (Slovenia), Gelsenhelm (Germania), Lisbona (Portogallo) e Brno (Repubblica Ceca). L’associazione italiana “11 del Vino” è nata a Cecina, nel 2006, con l’obiettivo di consentire alle aziende vinicole italiane di promuoversi autonomamente, facendo sistema tra loro e creando una cultura del bere bene e in maniera responsabile. All’associazione, presieduta da Paolo Pacini e diretta da Luigi Brunetti, hanno aderito prestigiose aziende e il progetto ha poi assunto una dimensione europea, con l’adesione di altri sette Paesi. L’1 luglio 2018 è stata quindi data vita all’Unione delle nazionali europee di calcio vignaioli, proiettando le diverse iniziative su un piano internazionale.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?