Quotidiano Nazionale logo
14 mar 2022

Livorno, Angelini trova la soluzione Vittoria decisiva con Vantaggiato

I ritmi sono ancora bassi ma comunque gli amaranto riescono a imporsi e staccare le inseguitrici

CERTALDO

0

LIVORNO

1

CERTALDO (3-5-2): Orsini; Olivieri (72’ Biagini), Orsucci, Razzanelli; Bandini, Zanaj (46’ Pampalone), Bernardini, Dini (88’ Fagni), Vecchiarelli; Baccini, Osamudiamen (75’ Volpini). A disposizione: Di Furia, Manganiello, Corsi, Ciampolini, Adelucci. All. Ramerini.

LIVORNO (4-2-3-1): Mazzoni; Franzoni, Ghinassi, Russo, Panebianco (72’ Giuliani); Luci, Gargiulo; Bellazzini (70’ Durante), Pecchia (63’ Petronelli), Torromino; Vantaggiato. A disposizione: Pulidori, Giampà, Apolloni, Milianti, Pulina, Frati. All. Angelini.

Arbitro: Solito di Piombino.

Rete: 79’ Vantaggiato.

Note: Calci d’angolo 2-1, ammoniti Gargiulo e Petronelli.

Vittoria importantissima dell’US Livorno che contro il Certaldo vince 0-1 grazie a una rete di Daniele Vantaggiato. Allo Stefano Lotti di Poggibonsi la squadra di mister Angelini, al suo esordio in campo, non disputa una gara eccezionale ma raccoglie comunque bottino pieno e tanto morale per il finale di stagione. Rispetto alle ultime uscite il Livorno visto in campo tiene più palla, è paziente e cerca di perforare la difesa avversaria alla prima disattenzione. Dall’altra parte però i ritmi continuano a essere bassi e le (poche) azioni create sono state sprecate malamente. Nel primo tempo infatti due occasioni colossali sono state divorate dagli amaranto. Al quindicesimo Franzoni, tra i migliori, serve alla perfezione proprio il Toro di Brindisi che, da due passi, calcia altissimo. A pochi istanti dal duplice fischio, prima Torromino e poi Gargiulo, sprecano malamente da pochi metri calciando addosso a un Orsini sempre reattivo. Dopo un inizio incerto nella seconda frazione la gara inizia a pendere verso una parte sola. La caparbietà paga e al 79esimo Vantaggiato sigilla il punteggio concludendo a rete una bella azione. Franzoni, in quel momento al limite dell’area di rigore, apre proprio per il numero dieci che un preciso e potente diagonale segna alle spalle del portiere avversario. Gli ultimi dieci minuti poi sono pura accademia con il Livorno che ha gestito molto bene il vantaggio. Insomma un Livorno non bello, ma che balla. La fase di rodaggio è appena iniziata e la vittoria darà sicuramente morale agli amaranto. Inoltre, il pareggio tra San Miniato e Cuoiopelli permette ai ragazzi di Angelini di allungare in classifica. L’appuntamento è per mercoledì 16 marzo quando, al Picchi, arriverà proprio quest’ultima citata.

Dal punto di vista della classifica la vittoria a Certaldo fa compiere al Livorno un bel passo in avanti,perché le immediate inseguitrici, San Miniato e Cuoiopelli avevano lo scontro diretto ed hanno pareggiato 1-1. Con questo risultato ambedue sono rimaste indietro, il Livorno ha guadagnato due punti su entrambe. Ora il Livorno si rafforza in testa con 40 punti, mentre il San Miniato è a 34 e la Cuoiopelli a 33.

Filippo Ciapini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?