Mazzarani
Mazzarani

Livorno, 13 gennaio 2021 - È slittata ad oggi l’approvazione della nuova fideiussione presentata dal Livorno per sbloccare il mercato. In società regna un certo ottimismo, tanto che se tutto dovesse filare liscio si ipotizza la possibilità di tesserare subito Andrea Mazzarani per averlo a disposizione già domenica. Due operazioni potrebbero fare da apripista verso altri movimenti, soprattutto se i calciatori che interessano al Livorno dovessero vedere che le cose si stanno sistemando e che dietro c’è ancora Spinelli. Diversamente, nessuno sarebbe invogliato ad andare in una squadra che è in caduta libera, penultima in classifica e a sei punti dalla salvezza.

Quella di oggi dovrà essere dunque la giornata delle risposte. Ma deve essere anche solo l’inizio di una serie di movimenti tesi a rivoluzionare la squadra. Anche perché oltre ai quattro che hanno già lasciato la maglia amaranto, ce ne sarebbero altri con la valigia già pronta. Matteo Di Gennaro, infatti, è corteggiato dall’Alessandria e avrebbe chiesto di esser ceduto. E anche altri potrebbero seguire le sue orme. 

Si prospettano giorni molto intensi per Raffaele Rubino e Nelso Ricci: servono infatti un paio di difensori centrali, due esterni sinistri, due centrocampisti e anche in attacco si dovrà fare qualcosa per aumentare il potenziale sotto porta. Insomma, una vera e propria rivoluzione se non si vuole finire il campionato come lo scorso anno, con una squadra imbottita di ragazzini usciti forzatamente dalla Primavera.

In questo quadro, Alessandro Dal Canto sta preparando la trasferta di Sesto San Giovanni con il (poco) materiale a sua disposizione. Oltre ai casi Covid (Di Gennaro e Fremura), non ci sarà nemmeno Bussaglia, al rientro dalla squalifica ma infortunatosi. Stessa squadra di domenica scorsa, dunque, anche con la Pro Sesto, a meno che non venga tesserato Mazzarani.
Igor Vanni