FRANCESCO INGARDIA
Sport

Pielle, la paura fa novanta: Virtus Cassino abbattuta 91-65 / Foto e video

Terza vittoria consecutiva per i ragazzi di Cardani che, complice il ko di Herons a Piombino, raggiungono i termali in vetta alla classifica

Pielle vs Cassino (Foto Novi)

Pielle vs Cassino (Foto Novi)

Livorno, 1 novembre 2023 - Spettacolo Pielle al PalaMacchia: la Pielle abbatte la Virtus Cassino  91-65. Una partita dominata dal primo all’ultimo minuto, a suggello di una prestazione corale e di altissimo spessore della Caffè Toscano. Obiettivo dei ragazzi di Cardani era quello di tornare a vincere in casa dopo l’ultima sconfitta interna al PalaMacchia del 15 ottobre scorso contro Sant’Antimo. E ci sono riusciti in scioltezza. Cassino, dal canto suo, è tutt’altro che una squadra materasso, se pensiamo anche a quanto ha venduto cara la pelle sempre a Livorno contro una Libertas tenuta sotto scacco per 35’ nell’opening season del 1 ottobre. Ma tant’è: vittoria schiacciante che proietta in vetta alla classifica a pari punti insieme a Herons Montecatini a quota 10. Prossimo impegno, sempre in casa, questa domenica alle 18 contro l’insidiosa Desio. 

Ma intanto, il film della partita

Starting five

PL: Rubbini, Chiarini, Ferraro, Lo Biondo, Pagani (coach Cardani)

CA: Gay, Teghini, Bassi, Moreaux, Milosevic, Bassi (coach Auletta)

1QT (21-14)

Solito quintetto iper collaudato per la Pielle: Cardani manda in campo Rubbini, Chiarini, Ferraro, Lo Biondo, Pagani. Cassino di coach Auletta risponde con Gay, Teghini, Bassi, Moreaux, Milosevic, Bassi. Primi punti della partita di Gema con Milosevic che sfrutta la palla persa di Pagani (0-2). Primi punti per la Pielle dalla linea della carità, con Rubbini che va 3/3 ai liberi (3-2). ottima circolazione di palla per i biancoblù, con la tripla di Rubbini assistito da Chiarini a chiudere l’azione (8-4, e parziale aperto di 5-0). Moreaux si lascia cadere all’indietro e segna per Cassino dalla media (10-6). Gioca bene e sciolta la Pielle,che va a canestro dopo una bella combinazione tra Pagani e Rubbini (14-8). Comincia a carburare la PL che allunga sul 17-8 dopo la riapertura del play Rubbini che trova Lo Biondo dal perimetro coi piedi a posto per sparare la tripla. Diouf entrato in campo schiaccia e costringe al primo time out Cassino (19-8). Tripla dell’ex Lemmi per Cassino (19-11). Punteggio dopo 10’ 21-14

2QT (48-25)

Campori e Laganà portano la Pielle sul +13 a inizio di secondi quarto, entrambi letali dall’arco e in transizione. Difesa forte, fisici a rimbalzo, e veloci nelle ripartenze. Queste al momento le chiavi di lettura giuste che consentono agli uomini di Cardani di essere in perfetto controllo della partita (27-14). Parziale di frazione che si porta sul 11-0, dopo l’appoggio al ferro di Rubbini e la seconda tripla di Laganà consecutiva (32-14), massimo vantaggio di serata per la PL sul +18). Auletta non può far altro che chiamare il secondo time out di serata per la sua Virtus. Esce forte dal timeout Cassino che risponde con 5 punti consecutivi (32-19). Lo Biondo non smette di segnare e piazza un’altra tripla (39-21). Altra tripla di Campori, dall’angolo completamente solo, assistito dalla riapertura di Chiarini (42-21). Pielle che doppia Cassino in termini di punteggio. Squadra a riposo per l’intervallo lungo sul 48-25. Percentuali senza senso quelle all’intervallo lungo (48-25): 70% dal campo, 10/13 dalla media e un doppio 7/11 dalla lunga e dai liberi. 

Le foto

3QT (71-44)

Tripla in avvio di terzo quarto di Milosevic per Cassino (48-28). Lo Biondo perfettamente pescato dal perimetro da un’altra riapertura di Rubbini (51-28). Ferraro partecipa anche lui alla sagra delle triple con due bombe filate (57-34) al 24’. Altra tripla altro giro di Rubbini con la Pielle che sfonda il muro dei 60 punti solamente dopo 25’ (61-36). Auletta non può fare altro che chiamare un time out, quando la partita appare già seriamente compromessa per i suoi ragazzi. Continua a macinare gioco la Pielle, a canestro con estrema facilità. Ferraro taglia in area e sfrutta il filtrante di Diouf per il canestro del 67-40 con 2’ ancora da giocare. Stupenda tripla dal palleggio di Laganà: Pielle sul +30 (70-40). Pregevole lo spin di Moreaux che segna il canestro bandierina per la Virtus del 71-42. Punteggio dopo 30’: 71-44.

4QT (91-65)

Partita ormai giunta all’ultima frazione di gioco che ha ben poco da raccontare. Incolmabile il gap, o meglio, la voragine creata dai ragazzi di Cardani. Troppo ampio il divario per la Virtus di Auletta per rientrare in partita. Moreaux mette la tripla che consente a Cassino di toccare i 50 punti. Definitiva la schiaccia di Diouf al 33’ che di fatto chiude i conti di una partita davvero a senso unico (76-50) con la PL sul +26. Altra schiacciata di Pagani per il 78-58, a cui si aggiunge la tripla di Ferraro dal perimetro che infrange la barriera degli 80 punti (81-58). Ultimi minuti di puro garbage time, con Cardani che manda in campo i verdi Dadomo e Cristofani per far rifiatare i titolarissimi, mentre l’intero PalaMacchia ribolle tra cori e sciarpate. Punteggio finale 91-65.

di Francesco Ingardia

Le interviste (video)