Massimiliano Allegri e Walter De Raffaele
Massimiliano Allegri e Walter De Raffaele

Livorno, 23 giugno 2019 - Una classifica colloca Livorno tra le città più "in forma" d'Italia. Una delle città più sportive d'Italia in rapporto alla popolazione, con tanti praticanti di tanti sport. E la punta di questo iceberg è rappresentata da un traguardo singolare, tagliato dalla città in questo 2019: entrambi gli allenatori che hanno vinto lo scudetto nei due principali sport di squadra tricolori, ovvero calcio e basket, sono livornesi.

A Massimiliano Allegri, che ha conquistato il suo quinto scudetto consecutivo con la Juventus, si aggiunge Walter De Raffaele, che ha vinto il tricolore con Venezia per il basket nella serata di sabato 22, battendo Sassari nella decisiva gara-7 della finale scudetto. Un record per Livorno che si era già verificato, sempre con gli stessi allenatori e sempre con le stesse squadre, nel 2017. Non male per una città di 160mila abitanti. Un grande vanto per una città che ha grandi tradizioni in diverse discipline sportive.

Sicuramente, la scuola degli allenatori labronici ha una marcia in più. E questi traguardi lo dimostrano. E chissà se Massimiliano Allegri, le cui strade con la Juventus si sono separate quest'anno, vincerà nel breve periodo altri scudetti, visto che è ancora incerto il suo futuro: accettare le lusinghe di qualche club internazionale o prendere un anno sabbatico?

Diverso il discorso per De Raffaele, che ha rinnovato lo scorso anno fino al 2021 con il club veneziano. Un binomio di grande successo. Fatto, aggiornando il palmares, di due scudetti e di una Fiba Europe Cup. Una differenza tra i due c'è: se "Acciuga", soprannome storico di Allegri, ha svolto la sua formazione da allenatore fuori dai confini livornesi, Walter De Raffaele invece ha posto le radici del suo successo proprio a Livorno, in quella pallacanestro Don Bosco che è stata, a veri livelli, "università" per tanti giocatori e coach.