Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Sotto le luci del jazz Opere in mostra

Mostra pittorica di soggetti legati alla musica di Claudio Calvetti al Bar La Terrazza Mascagni

Jam Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2022 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno
Jam Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2022 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno
Jam Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2022 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno

Nel mese di aprile si svolgerà la decima edizione della JAM Jazz Appreciation Month. Livorno Aprile 2022 a cura del Comitato Unesco Jazz Day Livorno fondato nel 2011,

composto da Andrea Pellegrini, Chiara Carboni e Maurizio Mini, il cui Presidente Onorario è Gian Franco Reverberi. Questa decima edizione (nel 2021, causa Covid, l’evento non si è svolto) sarà l’occasione per ricordare con due eventi due personaggi di rilievo del panorama jazzistico mondiale: Roberto Spizzichino e Charles Mingus. Hanno collaborato a questa edizione il Comune, il Teatro Goldoni, il Conservatorio Pietro Mascagni e locali, attività commerciali e singoli appassionati del Jazz. Sarà la mostra pittorica di Claudio Calvetti ’Sotto le luci del jazz’ ad aprire la decima edizione della JAM Jazz Appreciation Month Livorno Aprile 2022. La mostra, che comprende alcune opere di recentissima produzione, sarà inaugurata venerdì 1 aprile alle 17.30 al Bar La Terrazza Mascagni, viale Italia 193, e si protrarrà fino a venerdì 15 aprile compreso. La Mostra è a ingresso libero (nel rispetto delle norme Covid). Nel corso della mostra sono previsti interventi musicali estemporanei da parte di musicisti jazz.

Claudio Calvetti inizia a dipingere alla fine degli anni ’70, da autodidatta, per poi frequentare, dai primi anni ’80, in due riprese (Scali Rosciano e Villa Trossi) la Libera Accademia Trossi Uberti. Non si pone limiti nei soggetti da rappresentare, ne nello stile ne nelle tecniche, siano queste puramente grafiche, china, carboncino, sanguigne, pastelli o acquarelli, come pure tecniche d’incisione come acqueforti, ceremolli, acquetinte... o maggiormente pittoriche come acrilico o olio. I suoi soggetti preferiti sono legati alla musica e in particolare a quella di origine Afro-Americana. Per questo è da molti conosciuto come il pittore del Jazz. Ha partecipato a numerose esposizioni personali a Livorno e a livello nazionale. Da molti anni ha il piacere di far parte del programma del Comitato Unesco Jazz day Livorno esponendo le proprie opere nelle ricorrenze annuali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?