Livorno, 13 settembre 2017 - Per esprimere sostegno alla popolazione di Livorno colpita dal nubifragio, Unipol Banca, ha stanziato un plafond di 15 milioni di euro per la concessione di finanziamenti a condizioni agevolate, senza spese di istruttoria né di estinzione anticipata, finalizzati al ripristino degli immobili danneggiati e per il ripristino o la sostituzione dei beni mobili danneggiati. In particolare, per supportare famiglie, operatori economici e imprese di tutti i settori con residenza o sede legale o operativa nei comuni di Livorno colpiti dal maltempo, Unipol è pronta a concedere una moratoria di 12 mesi sui mutui ipotecari, sottoscritti da famiglie o imprese e relativi a immobili residenziali, commerciali e industriali danneggiati anche parzialmente, così come sui finanziamenti chirografari sottoscritti dalle stesse imprese per lo svolgimento della propria attività.

Un plafond da 20 milioni di euro e la sospensione per massimo 12 mesi del pagamento di mutui o finanziamenti è invece il sostegno deliberato da UBI Banca. L’importo è destinato a famiglie, privati, aziende, imprese agricole e piccoli operatori economici che hanno necessità di ripristinare i beni e le attività danneggiate. L’erogazione del credito avverrà attraverso finanziamenti chirografari a medio/lungo termine, a tassi di particolare favore e senza spese di istruttoria.

Anche Banca CR Firenze e il Gruppo Intesa Sanpaolo hanno stanziato un plafond, di 30 milioni di euro, a favore della popolazione colpita dal violento nubifragio dei giorni scorsi. Il provvedimento prevede finanziamenti per famiglie ed imprese, a condizioni agevolate, finalizzati al ripristino delle strutture danneggiate (abitazioni, garage, strutture alberghiere, negozi, laboratori artigianali, aziende) ed al sostegno dell’economia locale. La Banca inoltre si è resa disponibile per avviare tutte le misure necessarie per venire incontro all’esigenza di posticipazione dei pagamenti sui finanziamenti in essere, in accordo con le misure governative che saranno eventualmente attuate al riguardo.  

Offre un aiuto immediato infine la Cassa di Risparmio di Volterra, con un apposito programma di finanziamento a condizioni particolarmente agevolate, per consentire una pronta ripresa delle attività commerciali e per un primo intervento a favore delle famiglie che hanno subìto danni. «Di fronte a eventi calamitosi come quelli che hanno colpito il nostro territorio è necessario intervenire con urgenza e in modo straordinario, sia in termini di tempi di risposta che di condizioni economiche, per contribuire a un rapido ritorno alla normalità delle aziende e delle famiglie, toccate da quanto avvenuto – afferma il direttore generale Stefano Picciolini – la Cassa di Risparmio di Volterra, attraverso la propria rete di sportelli e in particolate attraverso le tre filiali di Livorno e le tre filiali di Pisa, mette a disposizione prestiti a condizioni agevolate per le prime necessità e si rende disponibile a valutare soluzioni su misura per il ripristino delle attività commerciali ed artigianali». Informazioni via mail a info@crvolterra.it