A Livorno ci sono troppe biciclette abbandonate, parte la campagna di rimozione

Operatori dell’Aamps già in servizio per liberare strade e piazze

Rimozione di biciclette
Rimozione di biciclette

Livorno, 15 gennaio 2024 – E’ stata dichiarata guerra all’abbandono delle bici per le strade. Così è in programma un nuovo intervento della polizia municipale e di Aamps per farle sparire.

L’operazione di rimozione dei rottami di bici è in calendario per domani martedì 16 gennaio. Anticipatamente sono stati affissi gli avvisi sulle carcasse destinate ad essere rottamate.

Quindi altre decine di biciclette abbandonate e ridotte a rottami verranno rimosse dalle Squadre di Pronto Intervento di Aamps/RetiAmbiente su indicazione della polizia municipale e avverrà in numerosi quartieri in tutto il territorio comunale.

Le carcasse delle biciclette sono state individuate grazie alle numerose segnalazioni dei cittadini raccolte dal servizio SegnaLI, dal comando della polizia municipale e dal call center dell’azienda Aamps a cui hanno fatto seguito le verifiche preventive e la successiva apposizione di un avviso dedicato che pre-avvisa invitando gli eventuali proprietari a rimuovere anticipatamente i mezzi.

Per la maggior parte dei casi ci troviamo di fronte a carcasse ferrose non più utilizzabili, abbandonate all’incuria del tempo e cannibalizzate.

Spesso risultano indecorose, impediscono o limitano il passaggio pedonale e sono pericolose per l’incolumità delle persone in transito, soprattutto se anziani, o se si tratta di portatori di handicap. In più, non di rado, si trovano ad occupare impropriamente i posti nelle rastrelliere e catturano foglie e sporcizia trasportate da vento.

I rottami ferrosi che verranno rimossi saranno trasportati ai Centri di Raccolta e avviati al corretto smaltimento.

A fine dicembre sempre gli operatori di Aamps, coadiuvati dalla polizia municipale, avevano rimosso dalle strade una settantina di biciclette abbandonate ovunque, per quasi settecento chili di materiali ferrosi.