Bocconi avvelenati, allarme nei parchi a Livorno

Dopo la morte di un cane e l’intossicazione di altri Ufficio Tutela Animali interviene dando raccomandazioni

Allarme bocconi avvelenati
Allarme bocconi avvelenati

Livorno, 12 gennaio 2024 – Cresce l’allarme tra i padroni dei cani in città, in special modo nella zona di Coteto, dove un ’haker seriale’ dei cani sta disseminando nelle aree verdi bocconi avelenati. Infatti un cane, Chester, è morto poco prima di Epifania per avere ingerito del cibo avvelenato dopo essere uscito per la passeggiata quotidiana. Un altro cane si è sentito male per lo stesso motivo sempre a Coteto. Le segnalazioni però sono innumerevoli.

A questo punto interviene l’amministrazione comunale attraverso l’Ufficio Tutela Anomali: "Ci sono semplici regole da seguire in caso di avvistamento di possibili, o sospette, esche o bocconi avvelenati. Raccomandiamo infatti di rivolgersi alla polizia municipale ( 0586 820420) per chiedere l’immediato intervento sul posto affinché sia effettuata la verifica di quanto segnalato. Il Comune, in collaborazione con l’Azienda Sanitaria Locale con procedura di urgenza, attiverà dopo il campionamento del materiale, le attività di bonifica dell’area pubblica. Si ricorda inoltre che il medico veterinario che si trovi a prestare soccorso a un animale che presenta sintomi, con conseguente diagnosi di avvelenamento, farà la segnalazione seguendo le procedure previste dalle norme vigenti". Il Comune ricorda inoltre che "è vietato dalla legge collocare esche avvelenate per topi, scarafaggi e altri tipi di veleni acquistati in modo autonomo e personale,negli ambienti pubblici, perché ciò un grave rischio sia per gli animali domestici e selvatici che per l’ambiente, per l’uomo ed in particolare per i bambini".

Qualora occorra ricorrere alla disinfestazione, bisogna contattare l’Ufficio Ambiente del Comune di Livorno scrivendo a rifiuti.igiene@comune.livorno.it (o chiamando lo 0586 820196 820232) che attiverà l’Azienda Aamps.