Il sindaco Salvetti alla mostra
Il sindaco Salvetti alla mostra


Livorno, 5 febbraio 2020 - Ultimi giorni per visitare la mostra “Modigliani e l’avventura di Montparnasse” al Museo della Città di Livorno . L’esposizione, che ha avuto un grande successo di pubblico, si contano infatti già oltre 80mila visitatori, e di critica, chiuderà fra 11 giorni, il 16 febbraio.

 


Per l’ultima settimana di apertura, data l'enorme richiesta, la mostra avrà poi un orario di apertura prolungato. Da lunedì 10 a giovedì 13 febbraio la mostra sarà visitabile dalle ore 10 alle ore 21, anziché chiudere alle 19. Venerdì 14, sabato 15 e domenica 16, così come ogni weekend sarà aperta dalle 10 alle 23. Ultimo ingresso consentito, un’ora prima della chiusura serale. Il Comune ha poi deciso di estendere l’orario anche per le scolaresche già in lista d’attesa, con ingresso alle 9 anziché alle 10: ma attenzione, per problemi di capienza non vengono più accettate ulteriori richieste da parte delle scuole. L’ultimo consiglio è per chi ha il biglietto open, quello regalato come strenna. L'organizzazione del Museo suggerisce di evitare il fine settimana e di utilizzare il ticket nei pomeriggi-sera dei giorni infrasettimanali. L’organizzazione del museo comunica che per sabato 8 e domenica 9 febbraio, i biglietti sono in via di esaurimento. Si consiglia a chi deve venire da fuori Livorno di non mettersi in moto appositamente per la mostra senza avere già un biglietto acquistato. Il rischio è infatti quello di arrivare alla biglietteria e trovare il sold out. La disponibilità si può controllare sul sito www.mostramodigliani.livorno.it alla pagina di Vivaticket. 

 

La mostra, "Modigliani e l'avventura di Montparnasse. Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre" è curata dal francese storico dell'arte Marc Restellini e coordinata da Sergio Risaliti. A organizzare l'evento, davvero straordinario che ha aperto le celebrazioni del centenario della morte del pittore livornese, scomparso a 35 anni il 24 gennaio 1920 nella capitale francese, è il Comune di Livorno  con l'Istituto Restellini di Parigi e la partecipazione della Fondazione Livorno. In mostra ci sono 14 dipinti e 12 disegni di Modigliani e un centinaio di altri capolavori realizzati da artisti della grande École de Paris: da Soutine a Utrillo, da Kisling a Valadon, solo per citarne alcuni. Tra le opere di Modigliani esposte, ritratti dell'amata Jeanne Hebuterne e "Fillette en Bleu", diventata l’immagine della mostra.


Maurizio Costanzo