Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Dalla classica alla comicità di Migone

Dieci spettacoli, tra il 16 aprile e il 25 giugno, per la stagione del teatro Verdi. Un cartellone all’insegna di un’elevata qualità artistica, curato dalla cooperativa L’Ape Regina, gestore del teatro. La musica classica aprirà la nuova stagione con due appuntamenti proposti da Etruria Classica: sabato 16 aprile alle 17.30 con il giovane affermato pianista Riccardo Gagliardi e il 23 aprile con il Trio Mk formato dalla soprano Mariangela Cafaro e dalle pianiste Monica Secondini e Klarasofia Palaferri. Venerdì 29 aprile sarà Ascanio Celestini ad inaugurare gli spettacoli di prosa con il reading ‘I parassiti’. Il 6 maggio, l’atteso ritorno di Giobbe Covatta con ‘6° (Sei Gradi)’. Una novità assoluta, il 13 maggio, sarà ‘Così è (o mi pare)’, una proposta innovativa di Elio Germano che si cimenta con la realtà virtuale. E ancora due spettacoli di cabaret: il 21 maggio Claudio Morici proporrà ‘Alexo’ e il 1 giugno sarà la volta del comico livornese, Paolo Migone, con ‘Beethoven non è un cane’. L’11 giugno per la prima volta al Teatro Verdi Andrea Pennacchi con il suo cavallo di battaglia ‘Pojana e i suoi fratelli’. Il ritorno degli Sbronzi di Riace concluderà la rassegna con due serate evento: il 15 giugno in onore di Francesco Guccini nel giorno del suo compleanno; il 24 giugno concerto per ricordare Pierangelo Bertoli a venti anni dalla sua scomparsa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?