Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Telegrafo Livorno logo
26 mag 2022

Gravissimo per un malore mentre gioca a calcetto

26 mag 2022

Hanno tentato quattro volte la rianimazione con il defibrillatore dell’ambulanza. Alla fine, dopo minuti interminabili, i soccorritori hanno potuto trasportare l’uomo in codice rosso in gravissime condizioni al pronto soccorso dell’ospedale di Livorno.

Il fatto è avvenuto ieri sera poco dopo le 21 agli impianti sportivi di Banditella.

La vittima del malore è un uomo di 51 anni, stava facendo una partita con gli amici sul campo di calcetto. Una passione che accomuna migliaia di persone, una parentesi serale di divertimento insieme agli amici di sempre dopo o una giornata di lavoro. Ma ieri sera non è stata la solita partita in cui si ride e si scherza, magari con qualche sfottò per il gol preso o per il tiro sbagliato sotto porta. Durante la gara, all’improvviso, un giocatore si è sentito male.

E non era una banalità come una caviglia slogata o un crampo muscolare: subito i compagni si sono resi conto che c’era qualcosa di più grave. Immediato l’allarme e la telefonata per chiedere i soccorsi. L’ambulanza è arrivata subito a Banditella, la sede della Misericordia di Antignano è poco lontana.

E’ arrivata anche un’altra unità dalla sede di via Verdi e i soccorritori sono subito intervenuti con le manovre di rianimazione e il defibrillatore. I tentativi sono andati avanti per alcuni minuti, lunghissimi, mentre i compagni di gioco erano in apprensione. Alla fine, il cinquantenne è stato trasportato, in gravi condizioni, al pronto soccorso e al momento in cui andiamo in stampa non si registrano evoluzioni del caso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?