Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

Gruppo Onorato Lavoratori preoccupati

I sindacati Filt-Cgil e Fit-Cisl hanno organizzato un’assemblea con una rappresentanza dei dipendenti di tutto il gruppo Onorato a bordo della Moby Aki. All’assemblea hanno partecipato Giuseppe Gucciardo (foto, segretario Filt-Cgil provincia di Livorno), Natale Colombo (segretario Filt-Cgil nazionale del Dipartimento porti e trasporto marittimo), Vincenzo Pagnotta (Fit-Cisl nazionale) e Paolo Taccini (Fit-Cisl Livorno). "La preoccupazione dei lavoratori per l’esito della procedura di concordato che riguarda il gruppo Onorato diventa ogni giorno più alta. Il timore per eventuali contraccolpi occupazionali sta crescendo. - segnalano i sindacati - In ballo tra Toscana e Campania ci sono circa 6mila posti di lavoro. Questi lavoratori hanno bisogno di risposte nel più breve tempo possibile". Il Gruppo Onorato dopo l’acquisizione della Tirrenia ha maturato un’esposizione finanziaria milionaria. Di qui la proceduta concorsuale. L’omologa del concordato è attesa per il 31 marzo. "Mercoledì abbiamo inviato al Minostero dello sviluppo una richiesta di incontro urgente. L’auspicio è che il Ministero ci dia una data subito. In mancanza di una convocazione, scatterà la mobilitazione. Per lunedì 21 marzo infatti stiamo già organizzando un presidio davanti al Mise". Sempre i sindacati annunciano: "Per garantire il mantenimento dell’occupazione siamo pronti a percorrere ogni strada possibile, compreso il ricorso allo sciopero".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?