Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

"Ho fatto i lavori ai balconi di casa Come si fa ad avere i contributi?"

Il caso sollevato da Enrico Bianchi "Un labirinto di regole. Lo fanno apposta"

Cittadini alle prese con la burocrazia
Cittadini alle prese con la burocrazia
Cittadini alle prese con la burocrazia

Superbonus, qualche grattacapo per i cittadini. A raccontare la sua esperienza Enrico Bianchi, conosciutissimo medico di famiglia, che denuncia quanto accaduto. "Le norme per avere i contributi sono poco chiare – dice – e secondo me le hanno fatte cavillose così in molti desistono dal farne richiesta". Ecco la sua esperienza: " Nell’aprile del 2021 – dice Bianchi – ho aperto un conto alle Poste e tramite la richiesta di cessione del credito ho ricevuto i soldi dei lavori fatti l’anno precedente cioè nel 2020. Avevo fatto lavori alla facciata, e utilizzato il bonus facciata al 90%". In seguito a questi lavori, il consigliere comunale ha sistemato i terrazzi pensando di fare la stessa procedura che, l’anno precedente era andata a buon fine.

"Purtroppo invece non è stato così – dice – non si riesce a riavere i soldi e i tecnici, geometri e commercialisti che dovrebbero dare delle risposte, in realtà non ci capiscono niente. Mi sembra che quest’anno sia tutto molto più complicato. Ma perchè? Le norme uscite di recente sono valide solo per il futuro o saranno anche retroattive?". Nella situazione di Enrico Bianchi si trovano anche altri cittadini che hanno pagato i lavori alla propria abitazione ma non riescono a riavere parte dei soldi spesi. "Vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa devo fare... Aspetto fiducioso".

m.b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?