118
118

Livorno, 12 settembre 2021 - Il sistema di sicurezza ha funzionato. E con tutta probabilità ha salvato la vita a una ragazza di 21 anni, fermando in automatico in nastro trasportatore di un macchinario.
L’incidente sul lavoro, che grazie al sistema di protezione della macchina, non si è trasformnato in una tragedia, si è verificato ieri dopo le 12 in un capannone in via delle Cateratte.

Una donna di 21 anni, addetta alle pulizie, è rimasta incastrata sotto ad un macchinario. Secondo una prima ricostruzione dei fatti la ragazza, mentre stava facendo il suo lavoro, si sarebbe avvicinata a un nastro trasportatore in funzione.

Una distanza troppo ridotta che ha portato i capelli della giovane a impigliarsi nel macchinario. Ma grazie al sistema automatico di protezione, l’impianto si è subito fermato e si è spento da solo.

Immediati i soccorsi da parte delle colleghe e subito la telefonata alle ambulanze. In breve sono intervenuti i volontari della Misericordia di Livorno con il medico del 118. I volontari hanno richiesto il supporto dei vigili del fuoco poiché la ragazza era rimasta bloccata sotto al macchinario pur senza rimanere ferita.

I vigili del fuoco, smontando alcune parti del macchinario come griglie e protezioni sono riusciti a liberare i capelli della ventunenne che è stata subito presa in carico dai soccorritori del 118 e portata in ospedale per controlli ed eventuali cure. Nel luogo dell’incidente i tecnici Asl dell’ufficio prevenzione e sicurezza sul lavoro. Questa volta comunque i sistemi di protezione hanno funzionato.

m.p.