Isola d’Elba, spari a salve per Capodanno, poi il video viene messo sul web: denunciati due uomini

E’ successo in un locale pubblico a Portoferraio. I carabinieri hanno accertato che l'arma era una perfetta replica di quella vera, ma che era stata dolosamente privata del tappo rosso previsto per legge

Portoferraio (Isola d’Elba – Livorno), 9 gennaio 2024 –  Ancora armi a Capodanno. La bravata è accaduta dopo mezzanotte in un noto locale pubblico di Portoferraio. Protagonisti due uomini di 28 e 40 anni, che hanno pensato bene di festeggiare capodanno sparando a salve in aria in mezzo ai clienti, tra cui un minore. A impugnare l'arma il 28enne che ha poi pubblicato il video su Instagram accompagnato dalla frase "Buon anno e non mi fate incazzà". Il filmato è stato però intercettato dai carabinieri del Nucleo radiomobile di Portoferraio che li hanno immediatamente individuati. Poi, grazie alle telecamere a circuito chiuso del locale, hanno avuto la conferma di quanto accaduto. I militari hanno accertato che l'arma era una perfetta replica di quella vera, ma che era stata dolosamente privata del tappo rosso previsto dalla normativa sulle armi. La mattina dell'8 gennaio la scacciacani è stata rinvenuta a casa di uno dei due, l’amico di quello presente nel video. Sarebbe stato lui infatti a portarsela dietro la sera alla festa di Capodanno e prestarla al fratello.

L'arma è stata posta sotto sequestro, mentre i due: proprietario e protagonista del video, sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri all'autorità giudiziaria di Livorno per i reati di esplosione e accensione pericolosa in luogo pubblico e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, con pene previste dalla legge che potrebbero comportare l'arresto fino a 3 anni e un'ammenda fino a 20 mila euro. Anche secondo la giurisprudenza recente al riguardo, è reato il porto senza giustificato motivo, fuori dalla propria abitazione, di strumenti in metallo riproducenti armi (pistole giocattolo), ovvero strumenti di segnalazione acustica che esplodono cartucce a salve (pistole scacciacani) sprovvisti di tappo rosso occlusivo della canna.