Quotidiano Nazionale logo
1 feb 2022

La città si colora con ’Sos 5 Strade’

Rosignano, il progetto condiviso con i cittadini muove i primi passi con la valorizzazione della street art

Uno dei murales del progetto ’Sos 5 Strade’. Le opere sono state realizzate da Carolina Marchi
Uno dei murales del progetto ’Sos 5 Strade’. Le opere sono state realizzate da Carolina Marchi
Uno dei murales del progetto ’Sos 5 Strade’. Le opere sono state realizzate da Carolina Marchi

La città si colora grazie al progetto di riqualificazione urbanistica “Sos: Cinque Strade”, l’amministrazione nei mesi scorsi ha coinvolto i cittadini per la realizzazione di alcune opere di street art. L’obiettivo del Comune, infatti, era quello di dare spazio alla creatività dei cittadini, valorizzando il murales come forma comunicativa caratteristica delle nuove generazioni che può contribuite a migliorare, dal punto di vista estetico, alcune aree del territorio. Allo stesso tempo si volevano anche rendere i più giovani partecipi in prima persona del recupero urbano. Per questo erano stati individuati il muro sferico nei pressi dell’incrocio tra via della Repubblica e Via delle Pescine e le 8 fioriere dal lato opposto dell’incrocio. Il concorso indetto dal Comune è stato vinto dalla giovane writer Carolina Marchi, che ha presentato un progetto dedicato ad Alice nel Paese delle Meraviglie. A conclusione dei lavori di restauro e riqualificazione del muro e delle fioriere, sabato 5 febbraio 2022 si svolgerà l’inaugurazione del murale alle 5 Strade. “L’obiettivo del progetto SOS Strade – commenta l’Assessore Alice Prinetti –, cofinanziato con fondi specifici regionali, con la partnership di Confesercenti e Microstoria, era quello di riqualificare uno spazio pubblico, con vari interventi di tipo urbanistico e artistico. Per questo sono stati programmati l’istallazione di un gioco “senza tempo” come la Campana, la realizzazione di un murale per abbellire il muro all’incrocio, da parte della writer Carolina Marchi supportata dallo Spazio Giovani del Comune, la sistemazione dei pannelli che servono anche per migliorare la sicurezza dei pedoni e non per ultimo la creazione di un logo, scelto dai commercianti stessi, che servirà ad identificare le realtà commerciali della zona, nell’ottica di ricreare, valorizzare e rilanciare la rete storica di commercio di vicinato. Aver rigenerato un piccolo spazio pubblico, che verrà curato anche dai partner, soggetti attivi fin da subito, servirà anche a creare ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?