Quotidiano Nazionale logo
20 gen 2022

"La Clc è fallita. Eppure era una realtà sana..."

Livorno, la sentenza emessa dal tribunale e le reazioni di un gruppo di ex dipendenti che aspettano ancora gli arretrati e il Tfr

Il Tribunale di Livorno sezione fallimentare il 4 gennaio ha emesso sentenza di fallimento per Clc Scrl (Cooperativa lavoratori delle costruzioni), in situazioni di crisi dal 2018 quando fu presentata richiesta in bianco di ammissione al concordato. Gli anni sono passati e la procedura concorsuale non è stata autorizzata. Il commercialista Gianluca Risaliti amministratore giudiziale nominato dal Tribunale non ha trovato garanzie sufficienti per percorrere la strada del concordato. Il fallimento di Clc cosa comporta? Dei suoi ex dipendenti (un centinaio circa) una trentina hanno ritrovato collocazione in una cooperativa emiliana che ha acquisito il ramo di azienda di Clc dotata di mezzi di lavoro (escavatori e altri mezzi meccanici) che è stata messa all’asta. I restanti settanta si sono dovuti arrangiare, in attesa degli stipendi arretrati degli ultimi quarto anni più il tfr. Con il fallimento di Clc questa settantina di ex dipendenti potranno inserirsi tra i creditori per vantare i loro diritti. L’udienza per l’esame dello stato passivo di Clc davanti al giudice delegato Franco Pastorelli, è prevista per il 6 aprile prossimo. In tutto questo tempo è calato il silenzio sulla vicenda Clc "dai contorni ancora poco chiari – osserva un gruppo di lavoratori – perché fino a prova contraria Clc era una Cooperativa sana, con un ricco portafoglio lavori e un cospicuo patrimonio immobiliare che include anche l’appetibile area edificabile di via Goito, meglio nota come area del ‘orti urbani’, occupata da anni da un movimento di autogestione che se ne appropriò per impedire la costruzione di un complesso edilizio ad uso abitativo". Qui sarebbero sorti anche un parco pubblico con parcheggio. L’occupazione abusiva avvenne nell’ottobre 2014 ad opere del Comitato precari e disoccupati ex caserma occupata. Questa vicenda si trascina ancora irrisolta dall’ottobre 2014 (a nulla valsero i tentativi di mediazione dell’amministrazione comunale con gli occupanti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?