Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Ladri in azione Furti nella notte

Un ladro ha tentato di forzare una porta di legno messa a protezione di una finestra alla Caffetteria Piazza Grande, ma l’allarme è entrato in funzione sparando una cortina fumogena che ha costretto il malvivente a dileguarsi. È accaduto alle prime ore di giovedì. Il ladro, come era già accaduto il 7 aprile, è stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza della Caffetteria. "Questa è la decima incursione dei ladri che subisco in poco più di un anno - dichiara Maurizio Lena, che è titolare anche del Dollino - ho subito furti e tentativi di furto anche in un altro mio locale il Dollino che si trova in via Grande. Fortunatamente il sistema d’allarme ha funzionato. Ma questa situazione sta andando avanti da troppi mesi. Il 7 aprile il ladro era riuscito a entrare nella Caffetteria causando danni. Aveva portato via una settantina di euro. Cosa credeva di trovare in cassa? È ormai risaputo che nei negozi e nei bar non ci sono somme rilevanti. Ma intanto i ladri continuano a imperversare in zona, arrecando danni materiali per migliaia di euro alle attività a fronte di bottini esigui. Siamo esasperati". Stesso scenario in periferia nella rivendita di materiali idraulici Tecnosistemi al Picchiati, dove i ladri sono penetranti con la classica tecnica della ‘spaccata’. Una volta dentro hanno razziato i pochi spiccioli di un distributore di bevande, poi sono fuggiti. Bottino irrisorio e danni per centinaia di euro ai titolari dell’attività.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?