Quotidiano Nazionale logo
20 feb 2022

Lite nella notte Coltelli e sangue

L’allarme è scattato alle tre di notte mentre vicino alla stazione rissa con lancio di bottiglie

All’arrivo delle Volanti in via Sardi gli stranieri protagonisti dell’accoltellamento erano spariti
All’arrivo delle Volanti in via Sardi gli stranieri protagonisti dell’accoltellamento erano spariti
All’arrivo delle Volanti in via Sardi gli stranieri protagonisti dell’accoltellamento erano spariti

Notte movimentata a Livorno tra venerdì e sabato. In via Sardi, una traversa della centralissima via Ricasoli, alle tre della scorsa notte è scoppiata una lite fra stranieri: pare fossero tutti tunisini. A un certo punto uno dei contendenti ha tirato fuori un coltello ed ha ferito il suo rivale. Ha poi abbandonato l’arma in una fioriera. Sul marciapiede sono rimaste le chiazze di sangue. All’arrivo dei poliziotti, chiamati da alcuni testimoni, gli stranieri erano spariti. Da riscontri fatti dalla Questura pare che nessuno si sia presentato al pronto soccorso con una ferita da arma da taglio. Questo episodio richiama alla memoria fatti analoghi accaduti in via Ricasoli e in piazza Cavour quando gruppi di nordafricani si sono scontrati per il controllo della piazza dello spaccio. In periferia invece in via Bengasi, vicino alla stazione ferroviaria, una decina di persone si è messa a discutere in strada fino a che la situazione è degenerata in rissa con lancio di bottiglie finite anche sulle auto parcheggiate che sono state danneggiate. A quel punto i residenti della zona allarmati hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Intanto la maxi rissa si era spostata in via Badaloni e via Pannocchia. All’arrivo delle volanti della Questura è stato un fuggi fuggi e solo tre dei protagonisti della colluttazione, di 20, 26 e 31 anni, sono stati bloccati e identificati. Anche questo fatto è inquietante e allarmante. Infine un uomo di 30 anni è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. È stato fermato dalla polizia che era appostata tra via Cambini e via Marradi per presidiare la zona durante i controlli per la movida. L’automobilista aveva un tasso alcolemico di 1,30 grl (il limite massimo è 0,5 grl.). Perciò è stato denunciato per guida in stato di ebrezza. M.D. ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?