Stazzema

Livorno, 29 gennaio 2018 – Anche il Comune di Livorno, con decisione della Giunta Comunale n.30 approvata il 29 gennaio, ha accolto l’appello del Comune di Stazzema di aderire all'anagrafe antifascista istituita a settant'anni dall’entrata in vigore della Costituzione Repubblicana, il 1° gennaio 1948. L'iniziativa si colloca pienamente nel calendario degli eventi e delle azioni a cui l'Amministrazione Comunale ha aderito in occasione del Giorno della Memoria. La decisione, arrivata su proposta dello staff Supporto Segretario generale, accoglie così l'idea lanciata dal Comune di Stazzema di una anagrafe virtuale antifascista che raccolga tutti coloro che si sentono impegnati in difesa dei valori condivisi di libertà, democrazia, legalità e contro il diffondersi di episodi di intolleranza. Questo quanto deciso dalla giunta comunale: “Considerato che tutti insieme vogliamo assumerci un impegno aderendo al Comune virtuale antifascista, sottoscrivendo questo documento:

– affermiamo la responsabilità di ciascuno in merito alla possibilità per tutti di poter crescere e prosperare nel rispetto dell'altro, di poter esprimere liberamente le proprie opinioni senza discriminazioni di pensiero, razza, religione, orientamento politico, sesso, orientamento sessuale, condizione sociale ed arrivare all'obbiettivo per ciascuno di accedere ad una informazione che diventi strumento di conoscenza su cui costruire un mondo senza più paure, guerre, oppressioni e fame;

– affermiamo il diritto di ciascuno ed in particolare dei bambini del mondo a vivere in sicurezza, avendo gli strumenti per conoscere il passato e costruirsi un futuro. Entrare a far parte di questa comunità significa non solo aderire, ma condividere un impegno: la Costituzione nasce dalla Guerra al nazifascismo, stabilendo le regole di una convivenza in cui ciascuno possa sentirsi uguale agli altri”

E' possibile aderire all’iniziativa compilando un form disponibile sul sito istituzionale del www.comune.stazzema.lu.it

L'anagrafe virtuale è aperta a tutti coloro che si riconoscono nei valori della Costituzione e combattono le intolleranze e le diversità. Giornata della memoria, scocca l'ora delle iniziative dedicate al ricordo di ciò che non deve più accadere.