Marina Arcipelago E’ ormai quasi pronto il porto turistico da cento milioni di euro

Seicento posti barca alla Chiusa di Pontedoro. La visita di Anselmi e Simiani

Marina Arcipelago  E’ ormai quasi pronto  il porto turistico  da cento milioni di euro
Marina Arcipelago E’ ormai quasi pronto il porto turistico da cento milioni di euro

Vanno avanti a buon ritmo i lavori lavori del Marina Arcipelago Toscano realizzati dalla Cooperativa La Chiusa di Pontedoro. Un porto turistico che potrà ospitare oltre 600 imbarcazioni da diporto, una grande area destinata alla produzione per lo sviluppo della filiera del mare, e una zona destinata alla nautica sociale. Hanno visitato la ’Chiusa’ l’onorevole Marco Simiani e il consigliere regionale Gianni Anselmi, entrambi del partito democratico.

Il presidente della Cooperativa Lio Bastianini ha accolto e illustrato il progetto nel suo complesso ricordando che la Cooperativa sta lavorando ormai da anni a un progetto ambizioso di bonifica di una parte del Sin di Piombino per farne "un luogo di nuovo sviluppo con infrastrutture portuali e retroportuali a servizio della vocazione turistica e industriale della città di Piombino e di tutta la Val di Cornia".

"Siamo vicini e daremo totale supporto alle iniziative della Cooperativa – ha detto Simiani - In un’area di crisi industriale complessa come quella di Piombino e della Val di Cornia, queste iniziative devono essere sostenute dalla politica e dalle istituzioni a tutti i livelli. Quando il progetto ‘Pontedoro’ sarà completato ci saranno molti nuovi posti di lavoro qualificati, una parte della città sarà più connessa al porto commerciale e turistico ed alla Costa Est".

Il bacino di ingresso al porto consentirà l’accesso o l’uscita di imbarcazioni fino a sessanta metri di lunghezza che porteranno allo sviluppo di uno dei più grandi ‘dipartimenti della nautica’ toscani, un grande sito della cantieristica per barche di medie dimensioni.

Un complesso di opere di recupero di un’area del Sin di Piombino e di rilancio turisticoproduttivo che nasce durante l’amministrazione comunale Anselmi e che ha già visto oltre quindici milioni di euro di investimenti, in gran parte affidati a ditte locali, e che per il completamento ne cuberà quasi cento. Il porto si affaccia sul canale di Piombino, a pochi minuti di navigazione dall’Elba e dal promontorio in una posizione ideale per raggiungere tutte le località turistiche.

"Qua ndo il progetto ‘Marina Arcipelago Toscano’ sarà completato ci saranno molti nuovi posti di lavoro qualificati, una parte importante di città e di Sin recuperata e nuove opportunità di sviluppo. E’ il futuro di questo territorio nel campo del turismo e della manifattura" ha concluso il deputato del Pd Marco Simiani.

m. p.