Un’immagine tratta dal film «Il regista di matrimoni» di Marco Bellocchio
Un’immagine tratta dal film «Il regista di matrimoni» di Marco Bellocchio

Rosignano Marittimo (Livorno), 7 febbraio 2019 - Chi non ha mai sognato di pronunciare il fatidico ‘sì’ su una spiaggia caraibica? Bene, d’ora in avanti avrà la possibilità andarci parecchio vicino sposandosi alle Spiagge Bianche di Vada, il litorale celebre in tutta Italia per l’arenile così candido da ricordare Maldive e Seychelles; anche se tutto quel bianco più che a qualche fenomeno della natura lo si deve alla produzione di bicarbonato di sodio nel vicino impianto della Solvay. Ma tant’è: ormai le Spiagge Bianche sono un luogo-mito nell’immaginario collettivo e, a maggior ragione in questa epoca-social, rappesentano la più vicina – e ‘low-cost’ – scorciatoia per una foto al mare con sfondo mozzafiato. E’ anche per queste ragioni che il sindaco del Comune di Rosignano Marittimo, Alessandro Franchi, ha deciso di rendere possibili i matrimoni alle Spiagge Bianche e sull’arenile della baia di Castiglioncello, altro luogo-mito della costa livornese dal vago sapore retrò di quelle estati di felliniana ‘Dolce Vita’ ormai quasi definitvamente relegata a pura memoria di un tempo che fu.
Ci penserà qualche giovane coppia adesso a rinverdire il mito della festa sulla spiaggia a Castiglioncello resa celebre nella famosa scena de ‘Il Sorpasso’. Nella pellicola di Dino Risi, Vittorio Gassman nei panni di Bruno Cortona si ritrova a una ‘party’ in spiaggia sottolineato dalle note di Guarda come Dondolo di Edoardo Vianello. Una sequenza cult nel cinema mondiale e che oggi, a ripensarci, fa quasi tenerezza per come appare lontana nel tempo. Ma per tutti gli appassionati del genere e del vintage anni Sessanta sarà possibile – e in quello che si dice essere il giorno più felice della vita – rievocare quell’atmosfera magica sfruttando anche la location originaria, appunto la spiaggia di Castiglioncello. Per rendere possibile i matrimoni nei due arenili, l’amministrazione comunale di Rosignano ha modificato in consiglio comunale il regolamento di uso del demanio marittimo, dando appunto il via libera a matrimoni e unioni civili da celebrare in porzioni di spiaggia libera. Un’iniziativa da leggere nell’ambito, come sottolinea il sindaco Franchi, «della promozione del turismo legato al ‘wedding’ e che vede al centro un percorso dedicato della Regione Toscana». Se la Toscana è già meta prediletta per coppie di futuri sposi di tutto il mondo, adesso lo sarà ancor di più visto che è possibili dirsi di sì in altri due luoghi simboli della nostra regione. 
Questa delle Spiagge Bianche e di Castiglioncello è poi l’ultima tappa di una ‘rivoluzione dei matrimoni’ voluta dal sindaco Franchi e iniziata nel 2017. Fino ad allora le uniche sedi per i matrimoni civili erano l’ambitissimo Castello Pasquini a Castiglioncello e il Castello governativo, sede dell’amministrazione comunale a Rosignano Marittimo. Poi sono arrivare il parco e l’auditorium Pasquini, villa Pertusati e il teatro Solvay; seguite infine dalle spiagge con cui l’offerta ‘nuziale’ di Rosignano ha veramente poco da invidiare ai set hollywoodiani.