Quotidiano Nazionale logo
1 mar 2022

Mobilitazione dalla provincia

La prima raccolta è partita nel Comune di Castagneto dove ci sono oltre 150 persone dell’Ucraina che vivono e lavorano. Una mobilitazione per una raccolta di cibo e materiali utili da inviare in soccorso delle popolazioni dell’Ucraina colpite dalla guerra. A coordinare l’iniziativa l’amministrazione con la sindaca Sandra Scarpellini. Alla raccolta partecipano le associazioni del territorio: come la Cri Donoratico, Misericordia Castagneto, Caritas, Comitato soci Coop, e tante altre. Croce Rossa, Misericordia e Caritas potranno accogliere i primi generi di aiuto da inviare con i mezzi che ogni settimana, anche nella normalità, fanno da staffetta per portare materiale in Ucraina, inviato dalle persone che abitano qui.

Da oggi per non sovraccaricare le associazioni, sarà attrezzato un centro di raccolta dei diversi generi di aiuto al Parco le Sughere a Donoratico. Sarà individuato un altro punto di raccolta a Castagneto. Il Comune di Suvereto, con il coordinamento della vicesindaca Caterina Magnani, si è fatto promotore di un’iniziativa di raccolta. Anche a Piombino le associazioni si stanno organizzando per varie raccolte di bene, tra questa l’associazione ’Tutti insieme per Piombino’, il negozio Croce del sud in via Petrarca, il negozio rumeno Da Maria in via Cellini, la sezione soci Coop in Corso Italia e il negozio ucraino in Corso Italia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?